Questo articolo è stato letto 1 volte

Energia e ambiente a Trento

energia-e-ambiente-a-trento.gif

Il progetto preliminare dell’impianto idroelettrico ad acqua fluente sul torrente Barnes, nei comuni di Bresimo, Cis e Livo, in Valle di Non, proposto dalla Società Idroelettrica Medio Barnés r.l. ha ottenuto dalla Giunta provinciale valutazione positiva in ordine alla compatibilità ambientale.

Il “via libera” è subordinato all’ottemperanza di 12 prescrizioni, accompagnate da alcune raccomandazioni.

Nella delibera si ricorda che si tratta della domanda di derivazione a scopo idroelettrico presentata dal Comune di Bresimo (una precedente domanda presentata da un privato aveva avuto esito negativo alla VIA e l’iter era stato sospeso) nel 1996, domanda poi sospesa per effetto della “moratoria” introdotta dalla legge 3/2000 e successivamente volturata a favore della Società Idroelettrica Medio Barnés r.l. costituita dal Comune di Bresimo (60 per cento) e dal medesimo privato di cui sopra (40 per cento).

L’iniziativa – legata ad un progetto di sviluppo sostenibile volto alla valorizzazione delle peculiarità ambientali e storiche del territorio – è finalizzata alla produzione di circa 9.000 MWh di energia idroelettrica tramite un impianto ad acqua fluente con potenza nominale media di 1.502 kW.

Varie modifiche apportate al progetto nel corso dell’istruttoria hanno consentito di migliorare notevolmente l’inserimento dell’opera nel delicato contesto ambientale e paesaggistico della valle del Barnés, salvaguardando la qualità ambientale del torrente. Ulteriori mitigazioni e miglioramenti sono previsti in fase di predisposizione del progetto definitivo.

Fonte: www.provincia.tn.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico