Questo articolo è stato letto 0 volte

Energia, investire sulla green economy per creare nuovi posti di lavoro

energia-investire-sulla-green-economy-per-creare-nuovi-posti-di-lavoro.jpg

Salvaguardia dell’ambiente, corretta gestione dei rifiuti ed efficienza energetica possono divenire i pilastri di un volano capace di avviare la ripresa permettendo al paese di lasciarsi alle spalle le folte nebbie della crisi? Un tentativo di risposta affermativa in questo senso giunge dalla Regione Lazio, la quale, attraverso il suo Presidente Nicola Zingaretti, ha siglato proprio nella giornata di ieri un protocollo d’intesa con l’Enea (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile) al fine di promuovere la crescita economica e creare nuova occupazione nel settore della “green economy” attraverso un programma di collaborazione tra i due enti.

Proprio mediante questo programma di collaborazione, la Regione Lazio entra a far parte della sfera della strategia Europa 2020, che ha come obiettivo una crescita intelligente grazie a più efficaci investimenti nell’istruzione, la ricerca e l’innovazione sostenibile.

Regione ed Enea si pongono pertanto l’obiettivo di realizzare iniziative formative a favore dello sviluppo sostenibile. Tra i punti cardine vanno segnalati:
– la redazione del nuovo piano energetico regionale;
– la creazione di una rete regionale di centri per le innovazioni tecnologiche, con laboratori di incubazione, dimostrazione e collaudo;
– l’individuazione di filiere produttive “green” per creare nuova occupazione.

Nella strategia di implementazione del programma sono previste iniziative di formazione teorica professionale e di affiancamento tecnico formativo per il recepimento della normativa nazionale e comunitaria in materia di ambiente e sviluppo sostenibile. L’Enea supporterà infine la Regione nei progetti pilota “Zero Emission”, attraverso i quali si cercheranno di rendere a “emissione zero” i centri pubblici del Lazio e i relativi edifici mediante l’utilizzo di fonti rinnovabili, l’incremento dell’efficienza energetica e la gestione sostenibile dell’acqua e dei rifiuti.

È pertanto una firma importante quella avvenuta ieri in Regione: “Verso una maggiore finalizzazione delle nostre attività grazie alla collaborazione con chi è responsabile della governance di una grande area urbana quale è il Lazio” ha affermato il Commissario dell’Enea Giovanni Lelli, sottolineando l’importanza del dialogo e della collaborazione tra amministrazione pubblica e ricerca. “Risulta infatti molto importante – ha concluso Lelli – avere un rapporto osmotico, perché soltanto attraverso una condivisione di obiettivi si può,in questo momento di crisi economica, mettere a fattor comune tutte le risorse che ci sono”.

Creare sinergie, mettere insieme forze e risorse dentro il recinto dello sviluppo sostenibile: potrebbe essere questa una delle strade per creare nuovi posti di lavoro nell’odierna situazione storica.

 

A cura di Marco Brezza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>