Questo articolo è stato letto 0 volte

Energie rinnovabili e risparmio energetico: la soluzione del Sud

energie-rinnovabili-e-risparmio-energetico-la-soluzione-del-sud.gif

Le Regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia), in base a quanto previsto dal QSN 2007-2013, e insieme con le Amministrazioni nazionali interessate, hanno elaborato il Programma Operativo Interregionale (POI) “Energie rinnovabili e risparmio energetico”.

Obiettivo generale del Programma è aumentare la quota di energia consumata proveniente da fonti rinnovabili e migliorare l’efficienza energetica, promuovendo le opportunità di sviluppo locale.

Il Programma prevede il sostegno ai progetti volti a migliorare l’efficienza energetica, ad esempio per quanto riguarda gli edifici e la diffusione di modelli di sviluppo a bassa intensità energetica; prevede inoltre la promozione dello sviluppo e dell’ uso di tecnologie rinnovabili ed alternative, anche per il riscaldamento e la refrigerazione, che possono conferire un vantaggio all’UE rafforzandone la posizione competitiva.

Il raggiungimento di questi obiettivi viene agevolata dal POI, oltre che con specifici interventi, come sviluppo di modelli integrati di filiera, interventi dimostrativi di efficientamento degli edifici pubblici per diffusione di modelli di consumo a bassa intensità energetica, anche con una strategia articolata, ma integrata, di raggiungere obiettivi ambiziosi di produzione di energia da fonti rinnovabili.

Il Programma Operativo Interregionale è stato assoggettato a Valutazione Ambientale Strategica ai sensi della Direttiva 2001/42/CE. Il processo di VAS ha accompagnato la definizione del Programma, con l’elaborazione del Rapporto Ambientale e lo svolgimento di tre consultazioni delle autorità aventi competenze ambientali e del pubblico. Il Rapporto Ambientale è stato modificato alla luce delle osservazioni pervenute e il Programma Operativo è stato integrato tenendo conto degli esiti della valutazione ambientale.

Il programma rientra nel quadro dell’obiettivo Convergenza con una dotazione complessiva di circa 1,6 miliardi di euro. Il finanziamento comunitario del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) ammonta a 803 milioni di euro, pari al 2,8% dell’investimento complessivo dell’UE per l’Italia nel contesto della politica di coesione per il periodo 2007- 2013.

Autorità di Gestione, responsabile della gestione e attuazione del Programma Operativo, è la Regione Puglia.

IL PROGRAMMA
Il POI Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico si articola in tre Assi prioritari:

Asse I: Produzione di energia da fonti rinnovabili
L’obiettivo è il seguente:
Promuovere e sperimentare forme avanzate di interventi integrati e di filiera finalizzati all’aumento della produzione di energia da fonti rinnovabili
L’obiettivo specifico I si articola in quattro Obiettivi Operativi:
1. Identificare e realizzare modelli di intervento integrati e di filiera per le fonti rinnovabili;
2. Promuovere e sostenere l’utilizzo delle fonti rinnovabili per il risparmio energetico degli edifici pubblici e utenze pubbliche o ad uso pubblico;
3. Identificare e realizzare interventi sperimentali per ampliare il potenziale sfruttabile di fonti di energia rinnovabili;
4. Definire e realizzare modalità e interventi finalizzati all’aumento della produzione di FER in territori individuati per il loro valore ambientale e naturale.

Asse II: Efficienza energetica ed ottimizzazione del sistema energetico
Prevede l’obiettivo specifico di promuovere l’efficienza energetica e ridurre gli ostacoli materiali e immateriali che limitano l’ottimizzazione del sistema
Tale obiettivo specifico si articola in cinque obiettivi operativi:
1. Identificare e realizzare modelli di intervento integrati e di filiera per l’efficienza energetica;
2. Sperimentare e realizzare forme avanzate di interventi di efficientamento energetico su edifici e utenze pubbliche o ad uso pubblico;
3. Definire e realizzare modalità e interventi finalizzati all’aumento della produzione di FER e all’efficienza energetica in territori individuati per il loro valore ambientale e naturale;
4. Potenziare e adeguare l’infrastruttura della rete di trasporto ai fini della diffusione delle fonti rinnovabili e della piccola e micro cogenerazione e il teleriscaldamento;
5. Migliorare le conoscenze, le competenze e l’accettabilità sociale in materia di energie rinnovabili ed efficienza energetica.

Asse III: Assistenza Tecnica e azioni di accompagnamento
Obiettivo:
Migliorare l’efficienza e la qualità dell’attuazione e la conoscenza del Programma.
Tale obiettivo specifico si articola in 3 obiettivi operativi:
1. Approfondire l’analisi del potenziale sfruttabile ai fini energetici;
2. Rafforzamento della capacità di indirizzo e di gestione del Programma;
3. Rafforzamento della capacità strategica e di comunicazione del Programma.

Programma Operativo Interregionale "Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013"

Fonte: www.europuglia.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico