Questo articolo è stato letto 0 volte

Energie rinnovabili: Italia nella “top five” mondiale degli investimenti

energie-rinnovabili-italia-nella-top-five-mondiale-degli-investimenti.jpg

Italia al quinto posto nella graduatoria mondiale che classifica i paesi per investimenti nelle fonti rinnovabili: il dato affiora dall’ultimo rapporto del Ren21 (Renewable energy policy network for the 21st century), attraverso il quale è possibile avere uno sguardo generale sullo sviluppo dell’energia pulita nei vari paesi del pianeta.

Nell’anno 2012 il nostro paese ha investito in rinnovabili 14,1 miliardi di dollari, una cifra in calo del 53% su base annua. Tale calo non fa uscire però l’Italia dalle prime posizioni della graduatoria: rimane infatti al quinto posto, dietro Cina (64,7 miliardi), Stati Uniti (34,2 miliardi), Germania (19,8 miliardi) e Giappone (16 miliardi).

Nel mondo gli investimenti in questo campo si sono complessivamente assestati sulla cifra di 244 miliardi di dollari, di cui circa la metà nel settore del solare: il dato segna un calo annuo del 12% dovuto agli effetti della crisi in Europa (-36%) e negli Usa (-35%), in parte controbilanciato dalla crescita nei paesi in via di sviluppo.

Interessante constatare come nel mondo sono 5,7 milioni le persone che sono occupate lavorativamente nel settore delle energie rinnovabili. Ed inoltre va sottolineato il fatto che la potenza prodotta da tale di tipologia di energia ha oltrepassato globalmente alla fine dello scorso anno i 1470 Gigawatt, con una crescita dell’8,5% rispetto al 2011.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>