Questo articolo è stato letto 0 volte

ERP e urbanistica in gestione associata per 4 Comuni del Trentino

erp-e-urbanistica-in-gestione-associata-per-4-comuni-del-trentino.jpg

Prende il via con la firma della convenzione, la gestione associata delle funzioni amministrative tra i Comuni di Trento, Aldeno, Cimone e Garniga Terme, che sarà operativa a partire dall’1 gennaio 2012.

Lo annuncia un comunicato, che prosegue: “Il testo approvato dai Consigli comunali delle quattro Amministrazioni e sottoscritto dai primi cittadini definisce in ventuno articoli le modalità di esercizio in forma associata delle materie che la Provincia Autonoma con la legge di Riforma istituzionale (legge provinciale 16 giugno 2006 n.3) rimanda alla gestione congiunta nell’ambito territoriale formato dai comuni contermini di Trento, Aldeno, Cimone e Garniga Terme, cioè l’assistenza scolastica, l’assistenza e beneficenza pubblica, l’edilizia abitativa pubblica e convenzionata e l’urbanistica escluse le funzioni di competenza statale e provinciale”.

In particolare “il documento stabilisce che le decisioni fondamentali (es. piano sociale, accordo quadro di programma in materia urbanistica, regolamenti sui servizi, …) siano assunte dai Consigli comunali dei Comuni firmatari, mentre gli aspetti operativi sulle singole materie verranno disciplinati con successivi protocolli organizzativi, approvati dalla conferenza dei sindaci secondo il principio dell’intesa.

Secondo quanto concordato in via generale nella convenzione, inoltre, disciplinerà anche le funzioni amministrative di altre materie previste dalla legge di riforma istituzionale e che la Provincia trasferirà successivamente”.

I Consigli comunali dei singoli comuni potranno formulare indirizzi e verificare i risultati ottenuti e i livelli di servizi raggiunti.

“Siamo contenti di poter dare avvio a questo importante percorso – ha sottolineato il sindaco di Trento Alessandro Andreatta -. Abbiamo deciso di non creare nuovi organismi per la gestione associata oltre alla conferenza dei sindaci. In questo modo i consigli comunali dei quattro comuni restano protagonisti con la loro attività di indirizzo e controllo”.

E il primo cittadino di Aldeno Emiliano Beozzo ha aggiunto: “Quello che ci siamo dati è un sistema operativo molto semplice, ma siamo certi molto efficace. Non siamo di fronte ad una terziarizzazione dei servizi e delle funzioni, con questa convenzione saremo coinvolti in maniera diretta nella gestione”.

Soddisfazione per il nuovo corso è stata espressa anche dai sindaci di Garniga Terme, Andrea Friz, e di Cimone, Damiano Bisesti, che hanno sottolineato che i cittadini otterranno vantaggi dalla gestione associata, rimarcando, nel contempo, che grazie alla conferenza dei sindaci verranno tutelati gli interessi di tutte e quattro le comunità.

Gli aspetti gestionali delle funzioni associate saranno svolte dal Comune di Trento, ciò produrrà un maggior carico di lavoro e maggiori spese di funzionamento. “Per tale ragione – ha detto in conclusione il sindaco Andreatta – insieme abbiamo già sollecitato la Provincia di Trento perché garantisca le risorse necessarie e abbiamo ottenuto rassicurazioni in merito”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>