Questo articolo è stato letto 98 volte

Esonero contributo di costruzione: quando scatta in zona agricola?

esonero-contributo-di-costruzione-quando-scatta-in-zona-agricola.jpg

Una sentenza del TAR Emilia Romagna (sez. I Parma, n. 121 del 30 aprile 2015) chiarisce rilevanti angoli della disciplina del permesso di costruire con particolare riferimento all’esonero dal contributo di costruzione.

Nel caso analizzato dal tribunale amministrativo emiliano il proprietario di un terreno agricolo e socio amministratore di una società agricola richiedeva a proprio nome il permesso di costruire per la realizzazione di un immobile di oltre 200 metri quadri adibito ad abitazione e ad utilizzo agricolo, con esonero dal contributo di costruzione (come previsto dall’art. 30 della l.r. Emilia Romagna n. 31/2002): secondo il provvedimento regionale infatti tale contributo è dovuto per gli interventi da realizzare nelle zone agricole, ivi comprese le residenze, in funzione della conduzione del fondo e delle esigenze dell’imprenditore agricolo a titolo principale.

Il Comune rilasciava il titolo: tuttavia non accettava la richiesta di esonero del contributo per mancanza dei requisiti previsti dalla normativa, dal momento che il proprietario (il richiedente) non ha richiesto il permesso di costruire a nome della società agricola ma a nome proprio: di conseguenza, a parere del Comune, non essendo il proprietario un imprenditore agricolo a titolo principale, viene meno il requisito soggettivo per l’operatività dell’esonero.

I giudici del TAR davano ragione al Comune, evidenziando che il contributo di costruzione posto a carico del costruttore trova causa specifica proprio nell’utilità che quest’ultimo trae. Trattandosi di principio di portata generale la deroga alla onerosità del titolo edilizio non può che ricorrere nelle sole ipotesi tassativamente previste dalla legge da intendersi di stretta interpretazione.

Per esplorare nel dettaglio le motivazioni addotte dal TAR Emilia Romagna, con l’ausilio della giurisprudenza precedente in materia, consulta il quesito risolto dalla nostra esperta autrice Antonella Mafrica intitolato Esonero del contributo di costruzione per un permesso di costruire in zona agricola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>