Questo articolo è stato letto 0 volte

Expo 2015, a che punto siamo?

expo-2015-a-che-punto-siamo.jpg

“Cogliendo l’occasione di avere a Milano quattro ministri del nuovo Governo e confidando nella stessa generosità che l’Esecutivo ha mostrato nei confronti del Comune di Roma, ho consegnato l’elenco delle richieste della Regione Lombardia”.

Così ha detto, un pò polemico, il presidente della Lombardia Roberto Maroni al termine del vertice su Expo che si è tenuto a Milano, al quale hanno partecipato, fra gli altri, i ministri Maurizio Lupi, Maurizio Martina, Dario Franceschini e Federica Guidi, il sindaco e il presidente della Provincia di Milano, Giuliano Pisapia e Guido Podestà, il presidente di Anci Piero Fassino, il commissario unico di Expo Giuseppe Sala, il presidente del Padiglione Italia Diana Bracco. E’ chiaro che ancora c’è molto da fare quindi.

Infatti le richieste di Palazzo Lombardia si articolano su tre capitoli:
– “Infrastrutture connesse a Expo, sei punti per un totale di 1 miliardo e 623 milioni;
– altre richieste finanziarie, come la deroga al Patto di stabilità per i Comuni lombardi, per migliorare i servizi di logistica e ricettività (600 milioni);
– una serie di adempimenti che il Governo deve fare per sbloccare opere in corso, per rilasciare autorizzazioni, fare decreti, soprattutto in campo infrastrutturale, ma anche per un potenziamento dei servizi di Polizia”.

 “Confido quindi – ha sottolineato – in una rapida e positiva risposta da parte di Palazzo Chigi”. “Le opere di Expo devono essere completate – ha concluso il presidente – e questo evento deve essere un grande successo per Milano, per la Lombardia e per tutte le Regioni d’Italia”.

“Sono soddisfatto dell’impegno del ministro Maurizio Lupi a costituire un tavolo permanente presso la Regione Lombardia, per affrontare e risolvere le criticità e perché ha detto che i soldi arriveranno. Io garantisco la leale collaborazione della Regione, ma abbiamo bisogno di risposte certe e rapide, altrimenti non ce la facciamo”.

La Regione ha consegnato il documento con le richieste a tutti i ministri presenti al vertice e lo invierà anche al presidente del Consiglio Matteo Renzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>