Questo articolo è stato letto 1 volte

Expo 2015, gli impegni del Governo

expo-2015-gli-impegni-del-governo.gif

L`Aula della Camera dei Deputati ha discusso alcune mozioni e risoluzioni concernenti le iniziative in vista dello svolgimento dell`EXPO Milano 2015.

Al termine della discussione e` stata approvata la Mozione n. 1-00150 nel testo modificato nel corso della seduta, mentre risultano gli altri Atti di indirizzo.

Nelle premesse dell`Atto di indirizzo approvato, viene ricordato, in particolare, l`impegno assunto dal Governo ad adempiere a tutti gli obblighi internazionali assunti nei confronti del Bureau international des expositions che ha designato la citta` di Milano quale sede per l`esposizione universale del 2015.

Viene evidenziato, tra l`altro, che in data 1° dicembre 2008 e` stata costituita la societa` Expo 2015 spa, avente come oggetto sociale, lo svolgimento di tutte le opere individuate nel dossier di candidatura come « essenziali », consistenti nelle opere di preparazione e costruzione del sito espositivo, nelle opere infrastrutturali di connessione al sito, nelle opere riguardanti la ricettivita`, nelle opere di natura tecnologica, nonche` in tutte le attivita` di organizzazione e gestione dell`evento.

Inoltre, viene rilevato che e` stata avviata un`intensa attivita` di relazioni istituzionali a livello nazionale ed internazionale, che ha condotto alla sottoscrizione di numerosi e significativi protocolli di intesa tra il comune di Milano e altri comuni e province italiani e tra regione Lombardia e altre regioni italiane, nonche` ad intese per la realizzazione di  progetti di cooperazione internazionale.

In considerazione delle premesse nell`Atto di indirizzo si impegna, tra l`altro, il Governo a:

– reperire, previa definizione di un ordine di priorita`, con riferimento ai tempi di realizzazione,  all`acquisizione e disponibilita` dei soggetti coinvolti ed alla diretta connessione con la realizzazione dell`evento, la totalita` delle risorse richieste per il completamento degli investimenti infrastrutturali previsti: opere essenziali e connesse;

– a riferire periodicamente al Parlamento sull`avanzamento delle attivita` della societa` di gestione e della realizzazione delle opere e delle iniziative connesse all`evento;

– a supportare e sostenere la societa` Expo 2015 spa e il tavolo Lombardia nella realizzazione delle attivita`, delle infrastrutture e delle iniziative legate allo sviluppo e alla realizzazione dell`evento;

– a promuovere azioni di raccordo e collaborazione con tutti i livelli territoriali coinvolti, locali, regionali e nazionali;

– a sviluppare, in un`ottica di proficua collaborazione, iniziative e progettualita` volte al coinvolgimento di attori e soggetti privati;

– ad assicurare che i soggetti istituzionali coinvolti nella realizzazione dell`evento Expo 2015 pongano in essere tutte le azioni di vigilanza necessarie a garantire la massima trasparenza e correttezza nello svolgimento delle procedure di appalto e ad assicurare i necessari livelli di sicurezza nei cantieri.

 Fonte: www.ance.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>