Questo articolo è stato letto 0 volte

Fabbricati rurali, fino al 1° ottobre per l’iscrizione al catasto urbano

fabbricati-rurali-fino-al-1-ottobre-per-liscrizione-al-catasto-urbano.jpg

Scade il prossimo 1° ottobre il termine per presentare la documentazione necessaria relativa ai fabbricati rurali iscritti al catasto urbano, diversi da quelli censibili nella categoria D/10.

Con la circolare del 7 agosto scorso l’Agenzia del Territorio ha fornito chiarimenti sulle novità relative al censimento dei fabbricati rurali.

Ricordiamo che i proprietari dei fabbricati dovranno presentare entro tale data la domanda e l’autocertificazione necessaria ai fini del riconoscimento del requisito di ruralità, secondo i modelli allegati al decreto ministeriale 26 luglio 2012 all’Ufficio provinciale dell’Agenzia territorialmente competente tramite la consegna diretta, la spedizione postale con raccomandata, via fax e  via email con posta elettronica certificata.

Per queste dichiarazioni sono previsti due modelli di documenti previsti con la nuova versione della procedura Docfa 4.00.1

La dichiarazione presentata ai sensi del decreto ministeriale del 26 luglio 2012 è indicata per le dichiarazioni di fabbricati di nuova costruzione od oggetto di interventi edilizi, per i quali sussistono i requisiti di ruralità. Ad 3essa vanno allegate le autocertificazioni previste, utilizzando i modelli allegati al decreto.

Nella nuova versione di DOCFA è stata introdotta la nuova causale di variazione, “Richiesta ruralità“, utilizzabile solo per questo tipo di documentazione e permette, nel caso di unità immobiliari già censite nel gruppo delle categorie D (eccetto la D/10), la presentazione di variazioni semplificate, per la cui compilazione sono richiesti solo i dati identificativi dell’immobile.

La dichiarazione presentata ai sensi dell’art. 13, comma 14-ter, del decreto legge n. 201/2011 va utilizzata per le dichiarazioni al Catasto Edilizio Urbano di fabbricati rurali già censiti al Catasto Terreni, ovvero immobili o loro porzioni che sono utili ed atti a produrre un reddito proprio.

Anche questa documentazione va accompagnata dalle autocertificazioni secondo i modelli allegati al decreto del 26 luglio scorso.

Scarica i modelli allegati al decreto 26 luglio 2012:

Allegato A – DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DEL REQUISITO DI RURAlITÀ AGLI IMMOBILI AD USO ABITATIVO ED AGLI IMMOBILI STRUMENTALI ALL’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ AGRICOLA

Allegato B – DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA PER L’AGGIORNAMENTO DELLE SCRITTURE CATASTALI (DPR 28 dicembre 2000, n. 445) FABBRICATI RURALI A DESTINAZIONE ABITATIVA

Allegato C – DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA PER L’AGGIORNAMENTO DELLE SCRITTURE CATASTALI (DPR 28 dicembre 2000, n. 445) FABBRICATI RURALI STRUMENTALI AD USO NON ABITATIVO

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>