Questo articolo è stato letto 3 volte

Federalismo, il patrimonio immobiliare dei Comuni

federalismo-il-patrimonio-immobiliare-dei-comuni.gif

Il federalismo demaniale rappresenta una sfida fondamentale per gli enti interessati, in particolare per i comuni e richiede uno sforzo importante da parte di tutti i soggetti coinvolti nel governo locale e degli uffici comunali.

Per l’ente locale la conoscenza del patrimonio immobiliare, con eventuali necessari aggiornamenti, è la prima azione da eseguire per creare una propria banca dati, alla quale deve seguire l’analisi del portafoglio e degli strumenti attuativi per predisporre un piano di gestione. 

Di questo ci occupiamo nella Seconda parte dell’articolo “La gestione del patrimonio immobiliare del comune: una breve panoramica“, dopo una breve disamina sulla normativa di riferimento (art.58 del d.l 112/2008 e art. 5 del d.lgs. 85/2010) e alcuni elementi di criticità approfonditi nella Prima parte, pubblicata il 23 marzo scorso.

Prosegue così la panoramica generale su una materia che spesso viene ignorata o sottovalutata e sensibilizzare amministratori locali e personale comunale, la cui attenzione su tali argomenti non potrà più essere ammissibile alla luce delle recentissime novità in materia di federalismo e decentramento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>