Questo articolo è stato letto 0 volte

Finanziaria 2008: detrazione Ici e riqualificazione energetica

finanziaria-2008-detrazione-ici-eriqualificazione-energetica.gif

Come aniticipato nella notizia di venerdi 16 novembre, è stata confermata la detrazione di un ulteriore importo pari all’1,33 per mille (per un massimo di 200 euro) della base imponibile dell’Ici sulla prima casa, senza limiti di reddito. Prevista una detrazione dall’Irpef delle spese di affitto di immobili adibiti a prima casa. Le detrazioni spettano anche ai giovani di età compresa fra i 20 e i 30 anni.

Prorogata agli anni 2008, 2009 e 2010 la detrazione Irpef del 36% (per le ristrutturazioni edilizie).

Altri provvedimenti di rilievo, qui di seguito riportati, riguardano il risparmio energetico e la protezione ambientale.

Non è più obbligatorio l’attestato energetico per la sostituzione di finestre e l’installazione di pannelli solari (si veda la notizia del 7 novembre): per usufruire delle detrazioni del 55% previste dal comma 345 della Finanziaria 2007 (sostituzione di finestre comprensive di infissi in singole unità immobiliari) e dal comma 346 (installazione di pannelli solari termici) non sarà richiesta l’attestato di qualificazione energetica di cui all’articolo 1, comma 348, lettera b).

Confermata la proroga fino al 31 dicembre 2010 della detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici, già nella Finanziaria 2007.

Sostituita la tabella sui valori di trasmittanza termica allegata alla Finanziaria 2007, nella quale erano stati scambiati i valori di coperture e pavimenti (con efficacia dal 1º gennaio 2007). Clicca per la nuova tabella.

È stato approvato l’articolo 30 (incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili – leggi la notizia del 14 novembre) e gli articoli da 30-bis a 30-septies aggiunti dalla Commissione Bilancio. L’articolo prevede che gli incentivi Cip6 (di cui al secondo periodo del comma 1117 della Finanziaria 2007) siano destinati solo agli impianti realizzati e operativi.

L’articolo 30-ter, relativo all’incentivazione dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, introduce un nuovo sistema di incentivazione mediante i certificati verdi per gli impianti che entrano in esercizio dal 2008, di potenza elettrica superiore ad 1 Megawatt (MW), con estensione della validità a 15 anni.

L’articolo 30-quater semplifica le procedure per la realizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico