Questo articolo è stato letto 299 volte

Finestre da tetto e lucernari: i consigli operativi per i tecnici della Pubblica Amministrazione

Finestre da tetto e lucernari: i consigli operativi per i tecnici della Pubblica Amministrazione

Fra pochi giorni sarà disponibile su Ediliziaurbanistica.it una nuova sezione dedicata alle finestre da tetto e lucernari con tutte le indicazioni operative per professionisti tecnici e operatori degli uffici tecnici della PA in relazione alla realizzazione di aperture mediante tale tipologia di infisso.
Oggi anticipiamo il progetto mediante una rassegna giurisprudenziale introduttiva relativa ai primi tre mesi del 2020, contenente alcune sentenze di rilievo proprio in tema di realizzazione di aperture di finestre da tetto.
Ecco di seguito la prima sentenza commentata e poi il link alla rassegna integrale scaricabile in pdf.

Realizzazione di aperture di finestre da tetto in luogo degli abbaini previsti in concessione
Consiglio di Stato, sez. II, sent. 14 marzo 2020, n. 1835
“La realizzazione, nella falda di copertura, di n. 3 aperture munite di «velux» e di n. 2 lucernai di mt. 3 x 2 e 2 x l, invece che degli abbaini previsti dalla concessione, trattandosi di opere «non lievi, anche quanto a impatto visivo (essendo realizzate su tetto a falda)», richiede un titolo edilizio e dunque, “non assorbibile dalla domanda di condono del sottotetto”.
I giudici hanno implicitamente ritenuto corretto il giudizio del Comune secondo cui la realizzazione di tali elementi deve ritenersi una difformità totale rispetto al permesso di costruire richiesto.

>> CONSULTA LA RASSEGNA INTEGRALE IN PDF.

>> Iscriviti gratuitamente al webinar gratuito sul tema che si terrà giovedì 23 aprile 2020 dalle 11 alle 12.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>