Questo articolo è stato letto 2 volte

Firmato decreto per definizione alloggio sociale

firmato-decreto-per-definizione-alloggio-sociale.gif

Il 28 marzo scorso il Ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro ha firmato il decreto per la definizione di alloggio sociale, ai fini dell’esenzione dall’obbligo di notifica degli aiuti di Stato – art. 5 della legge 8 febbraio 2007, n.9.

Un provvedimento importante per i Comuni e in particolare per le prerogative delle amministrazioni locali in materia di erogazioni di servizi abitativi ed erogazioni di servizi, anche sperimentali, per far fronte ai nuovi bisogni alloggiativi anche in forme diverse da quelle conosciute come l’edilizia sovvenzionata.

Secondo quanto previsto dal decreto, è definito alloggio sociale l’unità immobiliare adibita ad uso residenziale in locazione permanente che svolge la funzione di ridurre il disagio abitativo di individui e nuclei familiari svantaggiati, non in grado di accedere alla locazione nel libero mercato. Il comma 5 dell’articolo 1 precisa che l’alloggio sociale, in quanto servizio di interesse economico generale, costituisce standard urbanistico aggiuntivo da assicurare mediante cessione gratuita di aree o di alloggi, sulla base e con le modalità stabilite dalle normative regionali.

Saranno le Regioni in concertazione con le Anci regionali, a definire i requisiti per l’accesso all’alloggio sociale, così come le Regioni e le Anci regionali definiranno il canone di locazione dell’alloggio sociale, tenendo conto delle capacità economiche degli aventi diritto, della composizione del nucleo familiare e della tipologia di abitazione. Ancora gli stessi soggetti (Regioni e Anci regionali) fisseranno i requisiti per beneficiare di agevolazioni per l’accesso alla proprietà, stabiliranno modalità, criteri per la determinazione del prezzo di vendita, deciso nella convenzione con il Comune, per il trasferimento dei benefici agli acquirenti.

Decreto per la definizione di alloggio sociale

fonte: http://www.anci.it/

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico