Questo articolo è stato letto 1 volte

Fondi immobiliari

fondi-immobiliari.gif

Con la circolare 61, emanata lo scorso 3 novembre, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulle modalità di applicazione del nuovo regime fiscale per i fondi immobiliari.

Tali fondi, la cui disciplina è stata rivisitata con il decreto legge n.112/2008 convertito con modificazioni nella legge 133/2008, riguardano gli investimenti esclusivamente o prevalentemente in beni immobili, in diritti reali immobiliari e in partecipazioni in società immobiliari.

In particolare, l’art.82, commi 17-22, dal punto di vista fiscale ha innalzato dal 12,50 % al 20 % l’aliquota applicabile sui redditi di capitale derivanti dai fondi. 

La circolare dell’Agenzia fornisce chiarimenti su:
1) regime di tassazione dei partecipanti ai fondi immobiliari;
2) regime speciale di tassazione dei fondi immobiliari a ristretta base partecipativa e familiari non quotati in mercati regolamentati e con un patrimonio inferiore a 400 milioni;
3) presunzione di residenza di società ed enti non residenti con patrimonio prevalentemente investito in fondi immobiliari.

L’imposta deve essere corrisposta dalle società di gestione del risparmio in un’unica soluzione entro il 16 febbraio dell’anno successivo al prelievo. Il primo versamento dell’imposta dovrà essere effettuato il 16 febbraio 2009.

Dossier "Fondi immobiliari"

Fonte: www.governo.it e Fisco Oggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico