Questo articolo è stato letto 3 volte

Friuli, accordo espropri per la terza corsia dell’A4

friuli-accordo-espropri-per-la-terza-corsia-della4.gif

L’accordo quadro sugli espropri per la realizzazione della terza corsia della A4, nel tratto Quarto d’Altino-Villesse, firmato nei giorni scorsi dai governatori di Friuli Venezia Giulia e Veneto, Renzo Tondo e Giancarlo Galan, con i rappresentanti delle categorie agricole, contiene le procedure per la definizione dell’acquisizione degli immobili mediante accordi di cessione volontaria e i criteri di determinazione degli indennizzi spettanti con relativi tempi e modalità di pagamento.

A questo proposito, è stata calcolata un’indennità per la cessione volontaria di aree non edificabili che prevede fino a tre volte il valore agricolo medio (oltre ad una serie di possibili rimborsi), con pagamento dell’80 per cento all’atto del preliminare condiviso ed il saldo entro 180 giorni dall’approvazione del piano di frazionamento.

Nell’accordo, infine, sono specificate anche le forme dirette ed indirette di partecipazione delle organizzazioni sindacali nelle fasi di progettazione, approvazione ed esecuzione delle opere.

Il ruolo delle due Regioni, illustrato nell’art. 22, prevede che promuovano la diffusione dell’accordo e il dialogo tra le parti, assumendo il ruolo di mediazione nei casi di controversie tra le parti firmatarie. Inoltre, le Regioni si impegnano anche ad interessare i Comuni competenti al fine di consentire, con la massima attenzione e tempestività, la ricostruzione degli edifici abbattuti.

Le associazioni di categoria di Friuli Venezia Giulia e Veneto (Confederazione italiana agricoltori, Federazione regionale Coldiretti, Confagricoltura e Associazione nazionale produttori agricoli), si impegnano invece a favorire l’applicazione dell’accordo, a pubblicizzarlo, ad attivare al proprio interno un servizio di consulenza per i propri iscritti ed a richiedere agli Enti locali che favoriscano il riuso delle risorse per la ricostruzione degli immobili demoliti.

Fonte: www.regione.fvg.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>