Questo articolo è stato letto 0 volte

Friuli: edilizia e territorio

friuli-edilizia-e-territorio.gif

On line l’accesso gratuito al patrimonio cartografico regionale
La Regione ha scelto di rendere accessibili gratuitamente le cartografie numeriche regionali: ciò consente una maggiore diffusione di utili strumenti di lavoro per gli Enti Locali, i professionisti, gli studenti e per tutti i coloro che desiderano approfondire la conoscenza del territorio.

Con la pubblicazione on line delle nuove funzionalità per la localizzazione, visualizzazione e download dei file delle cartografie regionali e per la localizzazione dei fotogrammi aerei, si permette  l’accesso semplice, veloce e gratuito al patrimonio informativo cartografico, territoriale ed ambientale dell’amministrazione regionale.

I servizi per la ricerca alfanumerica consentiranno l’individuazione delle cartografie mediante criteri di ricerca basati su nome della località o del Comune di interesse, oppure mediante il numero o il nome dell’elemento cartografico.

Quelli per la ricerca geografica sfrutteranno le potenzialità di indagine messe a disposizione da una piattaforma WebGIS integrata con il Catalogo dei dati ambientali e territoriali.

L’interfaccia consentirà di visualizzare contemporaneamente e su un continuo territoriale le cartografie e i rispettivi quadri di unione, le proiezioni dei fotogrammi prodotti per la restituzione aerofotogrammetria delle carte regionali (con immagini di anteprima), e le banche dati di carattere ambientale e territoriale disponibili, integrando in un’unica interfaccia anche i servizi di download.

Sezione servizi cartografici 
*****

Graduatoria per recupero e adeguamento antisismico
Saranno effettuati interventi di recupero strutturale e di adeguamento antisismico in abitazioni ed edifici a uso misto, situati nei Comuni classificati ad alto rischio sismico.

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Ambiente e Lavori Pubblici Vanni Lenna, ha infatti approvato la graduatoria unica regionale per l’erogazione di contributi in conto capitale e annualità costanti per oltre 836 mila euro.

Graduatoria che beneficerà una cinquantina di richiedenti.
Per la definizione della graduatoria, le domande erano state suddivise in gruppi, che hanno privilegiato innanzitutto l’effettivo utilizzo in modo continuativo delle unità immobiliari a scopi abitativi da parte del proprietario residente o del titolare di diritto reale di godimento pure residente.

Nel caso dell’uso diverso da quello abitativo, per gli edifici a uso misto è stato considerato l’effettivo impiego delle unità immobiliari da parte del proprietario titolare dell’impresa in esso esercitata.

Fonte: www.regione.fvg.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico