Questo articolo è stato letto 0 volte

Friuli: Lenna incontra sindaci "pra’ dei gai"

friuli-lenna-incontra-sindaci-pra-dei-gai.gif

L’assessore regionale all’Ambiente e ai Lavori pubblici Vanni Lenna ha incontrato a Trieste i rappresentanti degli Enti locali del Friuli Venezia Giulia interessati al progetto "Prà dei Gai", vale a dire le casse di espansione nei territori posti al confine tra la nostra regione e il Veneto lungo il corso del Livenza, alla confluenza con il fiume Meduna, in provincia di Pordenone.
Alla riunione erano presenti anche l’assessore regionale Elio De Anna e il consigliere regionale Paolo Santin.

L’opera, che prevede l’ampliamento e la messa a regime delle casse di espansione per la laminazione delle piene, è interamente finanziata dalla Regione Veneto, ma la sua autorizzazione è vincolata al parere positivo della commissione Via (Valutazione di impatto ambientale) del Friuli Venezia Giulia. La Regione Veneto, alla quale sono state già inoltrate ulteriori richieste di informazioni ed approfondimenti, avrà tempo fino a settembre per presentare le integrazioni richieste. "L’incontro è servito – ha detto l’assessore Lenna al termine – per trovare un percorso condiviso che porti alla soluzione del progetto ‘Pra dei Gai’ in modo che non venga a ricadere negativamente sul nostro territorio".

La Provincia di Pordenone e i Comuni coinvolti (Pasiano di Pordenone, Prata di Pordenone e Brugnera) avevano dato tutti parere negativo sostenendo che "i dati idraulici presentati nel progetto sono errati e le alternative presentate poco approfondite", come ha ricordato l’assessore provinciale Antonio Consorti.

Secondo Lenna, non è tuttavia possibile mantenere in sospeso una procedura di Via che è giunta al termine dell’iter. "Dobbiamo pertanto raccogliere – ha detto l’assessore regionale all’Ambiente – le osservazioni che Comuni e Provincia hanno sollevato e invitare la Regione Veneto a modificare il progetto". Lenna ha annunciato un suo prossimo incontro con l’assessore veneto all’Ambiente Giancarlo Conta.

Successivamente alla riunione tra Lenna e gli Enti locali interessati al progetto "Prà dei Gai" c’è stato un vertice fra tecnici delle due Regioni, nel corso del quale è stata ribadita la necessità che il progetto venga modificato alla luce delle osservazioni formulate dai Comuni e dalla Provincia di Pordenone, in modo che il Friuli Venezia Giulia possa dare un parere favorevole all’operazione.

È stato anche richiesto un impegno affinché l’Autorità di Bacino Veneto integri con un finanziamento anche gli interventi per la messa in sicurezza nel corso medio-alto del Livenza (Magredi) e per la stretta di Colle di Maniago.
Sono previsti ulteriori incontri tra l’Amministrazione regionale del Friuli Venezia Giulia e i rappresentanti degli Enti locali del Pordenonese, per seguire l’evolversi della procedura di Via.

Fonte: www.regione.fvg.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico