Questo articolo è stato letto 88 volte

Friuli: nuova classificazione sismica del territorio

friuli-nuova-classificazione-sismica-del-territorio.gif

La Giunta regionale ha approvato – su proposta dell’assessore all’Ambiente e lavori pubblici, Elio De Anna – la delibera che classifica il territorio regionale, per effetto della LR 16/2009 (Norme per la costruzione in zona sismica e per la tutela fisica del territorio), assegnando ciascun Comune a una zona sismica e individuando l’area di alta e bassa sismicità di appartenenza.

La nuova classificazione sostituisce – in base alle nuove norme – la precedente classificazione risalente al 2003.

Nella delibera viene specificato che:
 – ciascun Comune è stato assegnato a un’unica zona sismica corrispondente al valore della sollecitazione sismica nel sito del Capoluogo comunale;
– che i Comuni sono stati assegnati alle zone sismiche 1 e 2 quali aree di “alta sismicità” e alla zona sismica 3 quale area di “bassa sismicità”;
– che nessun Comune è stato assegnato alla zona sismica 4, in quanto le norme tecniche per le costruzioni riportano valori di sollecitazione sismica superiore al valore di riferimento della zona 4.

Fonte: www.regione.fvg.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>