Questo articolo è stato letto 0 volte

Friuli: riqualificazione alloggi Ater

friuli-riqualificazione-alloggi-ater.gif

L’assessore regionale ai Lavori pubblici Elio De Anna ha visitato recentemente a Trieste il complesso di case popolari di via Lorenzetti, risalenti ancora agli anni ’30 del secolo scorso, dove l’ATER (Azienda territoriale per l’edilizia residenziale) ha appena completato un importante intervento di ristrutturazione.

I lavori di risanamento e manutenzione straordinaria di quattro edifici del complesso edilizio hanno richiesto investimenti per oltre 3,5 milioni di euro. I fondi sono stati reperiti grazie alla legge regionale 47 del 1991 e, in parte, a risorse proprie della stessa ATER.

Nel corso del sopralluogo, De Anna è stato accompagnato dalla presidente dell’ATER di Trieste Perla Lusa e dall’assessore alla Protezione sociale del Comune di Trieste Carlo Grilli.

“Assieme al lavoro, la casa – ha detto l’assessore regionale De Anna – rappresenta un bene essenziale per i nostri cittadini. In questo senso, le ATER svolgono un ruolo fondamentale in Friuli Venezia Giulia per soddisfare una domanda di abitazioni che riflette una notevole complessità sociale.
Senza le ATER, insomma, non riusciremmo a fornire una risposta davvero completa”.

De Anna ha ricordato che la Giunta regionale ha stanziato recentemente a favore delle cinque ATER del Friuli Venezia Giulia 71 milioni di euro, per gli anni 2011 e 2012, in modo da poter assicurare una continuità ai piani di edilizia sovvenzionata.

Con le somme a disposizione le ATER, dopo aver stipulato Accordi di programma con la Regione, potranno non solo costruire nuovi alloggi ma anche acquistare abitazioni realizzate da privati e recuperare immobili con elevate caratteristiche di sostenibilità energetico-ambientale.

L’assessore De Anna ha voluto sottolineare come quello del complesso di via Lorenzetti sia un recupero “di qualità”, che ha permesso di ricavare alloggi adeguati alle esigenze abitative attuali. Con l’intervento dell’ATER, nei tre edifici risanati sono stati infatti ricavati 35 nuovi alloggi al posto dei 60 originari, che risultavano ormai di dimensioni eccessivamente piccole. Un quarto edificio è stato sottoposto a lavori di manutenzione straordinaria, con 9 nuovi alloggi.

Con questi lavori, l’ATER ha concluso la ristrutturazione di tutto il complesso di case di via Lorenzetti, iniziato ancora nel 1999, che ha comportato investimenti complessivi per 5,1 milioni di euro. Recentemente l’ATER di Trieste ha completato anche il recupero di tre fabbricati del complesso edilizio tra le vie Biasoletto e Machlig, per 5,2 milioni di euro, mettendo a disposizione altri 46 nuovi alloggi.

Fonte: www.regione.fvg.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>