Questo articolo è stato letto 4 volte

FVG, doppia mossa per efficienza e risparmio energetico

fvg-doppia-mossa-per-efficienza-e-risparmio-energetico.jpg

Doppia mossa da parte della Regione Friuli Venezia Giulia in materia di promozione dell’efficienza energetica.

Illuminazione pubblica
Da una parte è stata approvata dalla Giunta della Regione Friuli Venezia Giulia la delibera che assegna ulteriori fondi al Bando per la promozione dell’efficienza energetica nella pubblica illuminazione.

Si tratta di un intervento che rientra nell’area relativa all’attività della “Sostenibilità energetica, Linea d’intervento 2: Promozione ed efficienza energetica per i Comuni del Programma Operativo Regionale (POR) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2007-2013 della Regione Friuli Venezia Giulia”. L’ammontare delle risorse si assesta sulla quota di 1 milione di euro (di cui circa 430mila euro dal FESR, 540 mila dallo Stato e 60mila dalla Regione).

Risparmio energetico prima casa
Dall’altro lato è stato pubblicato un bando per la concessione di finanziamenti in conto capitale per la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria finalizzati alla messa a norma di impianti tecnologici o al conseguimento del risparmio energetico relativi alla prima casa.

A beneficiare dei contributi sono i soggetti privati proprietari o comproprietari di immobili nei quali abbiano la residenza anagrafica al momento della domanda e la conservino fino all’erogazione del contributo.

Ecco la lista degli interventi finanziabili: ci si riferisce qui alla manutenzione straordinaria limitatamente ad una o più delle seguenti tipologie.
messa a norma di impianti di utilizzazione dell’energia elettrica;
– realizzazione di impianti domotici finalizzati all’ottimizzazione dei consumi energetici;
– installazione di impianti solari termici di cui all’art. 16, comma 1, lettera m) della legge regionale 11 novembre 2009, n. 19;
– installazione di impianti solari fotovoltaici di cui all’art. 16, comma 1, lettera m) della legge regionale 19/2009 con eventuale sistema di accumulo ad energia solare o installazione di accumulatore ad energia solare nel caso di impianti esistenti;
– installazione di impianti geotermici;
– installazione di caldaie finalizzate al riscaldamento dell’abitazione e relativo eventuale adeguamento dell’impianto;
– realizzazione dell’isolamento termico, relativamente al solaio di copertura o del sottotetto;
– realizzazione dell’isolamento dell’involucro edilizio di cui all’art. 16, comma 1, lettera l) della legge regionale 19/2009, relativamente alle pareti esterne verticali;
– sostituzione di serramenti.

Tale contributo viene assegnato attraverso un procedimento valutativo, nei limiti delle disponibilità finanziarie previste, nella misura del 50% della spesa ritenuta ammissibile, e comunque, nell’importo non superiore ai 10mila euro.

Va segnalato infine che i contributi concessi non sono cumulabili con altre contribuzioni, incentivi o detrazioni fiscali aventi la medesima finalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>