Questo articolo è stato letto 0 volte

Gestione del territorio in Puglia

gestione-del-territorio-in-puglia.gif

L’assessore al Territorio Angela Barbanente comunica che presso il sito www.sit.puglia.it sono gratuitamente consultabili e fruibili le cartografie tecniche e tematiche sinora prodotte nell’ambito del progetto di Sistema Informativo Territoriale della Regione Puglia.

“Si tratta – spiega l’assessore di un risultato importantissimo, che innova profondamente il modo di operare di Comuni, enti, tecnici e singoli cittadini. Diventa facilissimo accedere a informazioni preziose per operare, fino ad ora “nascoste” in archivi polverosi e di difficile accessibilità.

Tutta la cartografia è messa a disposizione gratuitamente, con grande risparmio di tempo e risorse per una enorme platea di enti pubblici e operatori privati.

Si tratta peraltro di informazioni cartografiche di estrema accuratezza e elevato valore metodologico, al punto da vicere l’edizione 2008 del Premio Internazionale della società americana ESRI, con sede a Redlands, California, leader nel mondo nel settore”.

Oltre alla nuova carta tecnica alla scala 1:5.000, elaborata con la collaborazione dell’Istituto Geografico Militare (IGM), sono disponibili il Modello Digitale del Terreno, l’ortofoto a colori e con pixel di 50 cm, l’uso del suolo in scala 1:10.000, il database topografico multiprecisione alla scala 1:5.000 e alla scala 1:2.000. per quanto riguarda toponomastica e numeri civici dei centri urbani che dispongono di carta tecnica a questa scala, è possibile consultare i rilievi di traffico operati nel periodo luglio – dicembre 2007 e ai flussi e alle indagini Origine-Destinazione (O/D) su sezioni stradali, caselli autostradali e porti di Bari e Brindisi.

Fonte: www.regione.puglia.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico