Questo articolo è stato letto 1 volte

Gestione del territorio in Sardegna

gestione-del-territorio-in-sardegna.gif

La prima delibera della nuova giunta è l’adesione al Mediterranean Model Forest Network (MMFN).
La Regione candidata di un parternariato transnazionale composto da Spagna (regioni di Castilla y Leon e Murcia), Grecia (Macedonia occidentale e Prefettura di Magnesia), Francia (Provence-Alpes -Cote Azur e Corsica), Croatia (Istria) e Italia (Sardegna) per identificare in ogni regione propri ambiti territoriali che aderiscano a un codificato modello di gestione della risorsa agroforestale.

Fra le iniziative progettuali della nuova programmazione europea Fesr 2007-2013 Cooperazione e, in particolare, nell’ambito del programma operativo MED, è stata approvata dalla Giunta su proposta dell’assessore all’Ambiente, la candidatura di un parternariato transnazionale composto da Spagna (regioni di Castilla y Leon e Murcia), Grecia (Macedonia occidentale e Prefettura di Magnesia), Francia (Provence-Alpes -Cote Azur e Corsica), Croatia (Istria) e Italia (Sardegna) per la realizzazione di un progetto denominato “Foresta Modello”.

L’obiettivo è l’identificazione, in ciascuna regione partecipante, di propri ambiti territoriali aderenti ad un codificato modello di gestione della risorsa agroforestale.

Le regioni mediterranee partecipanti potranno contribuire alla costituzione della rete mediterranea delle Foreste Modello sulla scia dell’omologo network internazionale coordinato dal Canada e già operativo da alcuni anni.

L’Assessore Simeone: "Lo schema di Foresta Modello cerca di tradurre in termini concreti i principi espressi dalla codifica della Gestione Forestale Sostenibile nelle sue svariate connotazioni ambientali, economiche e sociali, in tale forma avvicinandosi agli attuali schemi di certificazione della gestione dell’ambiente e delle filiere produttive".

L’Assessore ha richiamato l’attenzione sull’attinenza e similitudine fra il predetto schema delle Foreste modello e quello già adottato dal governo regionale con la pianificazione forestale di distretto, avviata dalla Deliberazione 53/14 del 9.10.2008 in attuazione degli indirizzi del Piano Forestale Ambientale Regionale, e sottolinea l’importanza della partecipazione della regione Sardegna ad una rete estesa alle regioni del bacino del mediterraneo nei termini di sperimentazione, confronto, condivisione e collaborazione interregionale.

Nel corso del meeting tenutosi il 14 marzo 2008 presso Penaranda de Duero (Castilla y Leon – Spagna) la Regione Sardegna, rappresentata dall’Assessorato della Difesa dell’Ambiente, ha aderito in linea tecnica al protocollo di intesa per la costruzione della Rete Mediterranea delle Foreste Modello, assieme a Castilla y Leon e Murcia per la Spagna, Provence Alpe e Cote Azur e Corsica per la Francia, Algeria, Istria (Croatia), Marocco, Tunisia e Turchia.

Tale documento è stato presentato al Forum Globale che si è tenuto a Hinton in Canada il 18 giugno 2008 dalla portavoce per la rete mediterranea, la regione Castilla y Leon.

La Giunta ha votato l’adesione formale al Mediterranean Model Forest Network (MMFN) e il protocollo di intesa per la costruzione della rete (MoU).

Fonte: www.regione.sardegna.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>