Questo articolo è stato letto 0 volte

I Comuni hanno deliberato in materia di poteri catastali decentrati

i-comuni-hanno-deliberato-in-materia-di-poteri-catastali-decentrati.gif

4.364 Comuni hanno deliberato in materia di poteri catastali decentrati. L’ha comunicato in una nota il sottosegretario all’Economia Alfiero Grandi, nota della quale riportimao sotto alcuni stralci:

Il numero dei Comuni che hanno aderito "conferma che il decentramento dei poteri catastali è molto sentito dai Comuni e che la scelta di un rapporto di stretta collaborazione tra Agenzia del Territorio e ANCI contribuisce a far procedere questa importante riforma istituzionale".

Questo numero è destinato certamente a crescere poichè, visto l’interesse suscitato dalla proposta, "una nuova opportunità, per i Comuni che non hanno ancora deciso, ci sarà a fine 2009": i Comuni che ancora non hanno potuto o voluto decidere, potranno in quel periodo esprimersi in materia di decentramento del catasto.

Lo scopo principale del Decreto 14/06/07 (Decentramento delle funzioni catastali ai comuni, ai sensi dell’articolo 1, comma 197, della legge 27 dicembre 2006, n. 296) è quello di innovare il sistema-catasto del paese: "Il futuro sistema catastale italiano, fondato sulla collaborazione tra Stato e Comuni, creerà le condizioni per una migliore conoscenza del territorio, per migliori politiche urbanistiche e, anche, per un recupero di evasione attraverso, anzitutto, l’aggiornamento della banca dati catastale”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico