Questo articolo è stato letto 0 volte

I Comuni hanno deliberato in materia di poteri catastali decentrati

i-comuni-hanno-deliberato-in-materia-di-poteri-catastali-decentrati.gif

4.364 Comuni hanno deliberato in materia di poteri catastali decentrati. L’ha comunicato in una nota il sottosegretario all’Economia Alfiero Grandi, nota della quale riportimao sotto alcuni stralci:

Il numero dei Comuni che hanno aderito "conferma che il decentramento dei poteri catastali è molto sentito dai Comuni e che la scelta di un rapporto di stretta collaborazione tra Agenzia del Territorio e ANCI contribuisce a far procedere questa importante riforma istituzionale".

Questo numero è destinato certamente a crescere poichè, visto l’interesse suscitato dalla proposta, "una nuova opportunità, per i Comuni che non hanno ancora deciso, ci sarà a fine 2009": i Comuni che ancora non hanno potuto o voluto decidere, potranno in quel periodo esprimersi in materia di decentramento del catasto.

Lo scopo principale del Decreto 14/06/07 (Decentramento delle funzioni catastali ai comuni, ai sensi dell’articolo 1, comma 197, della legge 27 dicembre 2006, n. 296) è quello di innovare il sistema-catasto del paese: "Il futuro sistema catastale italiano, fondato sulla collaborazione tra Stato e Comuni, creerà le condizioni per una migliore conoscenza del territorio, per migliori politiche urbanistiche e, anche, per un recupero di evasione attraverso, anzitutto, l’aggiornamento della banca dati catastale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>