Questo articolo è stato letto 218 volte

I diritti di segreteria dell’ufficio tecnico comunale: breve vademecum operativo

I diritti di segreteria dell'ufficio tecnico comunale: breve vademecum operativo

a cura di MARIO PETRULLI

Secondo la giurisprudenza (cfr., ad esempio, TAR Sardegna, sez. II, sent. 23 agosto 2018, n. 760), i diritti di segreteria sono qualificabili come corrispettivi per l’attività di istruttoria delle specifiche pratiche edilizie indicate nel comma 10 del decreto legge 18 gennaio 1993, n. 8, convertito con modificazioni in legge 19 marzo 1993, n. 68 e devono essere predeterminati nel loro ammontare in relazione alle varie tipologie di atti e alla complessità dall’attività istruttoria normalmente richiesta.

La normativa di riferimento
I diritti di segreteria possono essere istituiti dal Comune in applicazione dell’art. 10 comma 10 e comma 11 del decreto legge 18 gennaio 1993, n. 8, convertito con modificazioni in legge 19 marzo 1993, n. 68, secondo cui…

>> CONSULTA L’INDIRIZZO OPERATIVO INTEGRALE QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>