Questo articolo è stato letto 0 volte

Il Decreto Sviluppo è legge

il-decreto-sviluppo-legge.jpg

Questa mattina il Senato della Repubblica ha espresso il voto di fiducia sul Decreto Sviluppo che viene così convertito in legge. Si attende quindi la publbicazione nei prossimi giorni in Gazzetta ufficiale.

Ecco le novità introdotte dal decreto:

 Piano Città e progetti di riqualificazione urbana,

– Decreto Infrastrutture,

– detrazione 55% per riqualificazione energetica fino al 30 giugno 2013,

– incentivi dal 36% al 50% per lavori fino a 96 mila euro sulle spese di ristrutturazione fino al 30 giugno 2013,

– ampliamento delle competenze decisorie saranno affidate allo sportello unico dell’edilizia,

– proroga del Sistri con momentanea sospensione per un massimo di 12 mesi , non oltre il 30 giugno 2013,

– 80 milioni di euro per la ricostruzione  dei capannoni industriali danneggiati e/o crollati post terremoto in Emilia,

– misure fiscali per i project bond con riduzione dell’aliquota fiscale dal 20% al 12,5%,

– tariffe minime per prestazioni professionali: quelle vigenti prima del Decreto Liberalizzazioni potranno essere utilizzate, ai soli fini, rispettivamente, della determinazione del corrispettivo da porre a base di gara per l’affidamento dei contratti pubblici di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria e dell’individuazione delle prestazioni professionali,

– locazioni di fabbricati abitativi soggette a Iva,

– procedure più veloci per la realizzazione delle infrastrutture energetiche,

– limitazioni per l’export.

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico