Questo articolo è stato letto 424 volte

Il permesso di costruire può essere richiesto dal promissario acquirente?

Permesso di costruire

di MARIO PETRULLI

La questione della legittimazione del promissario acquirente alla richiesta del permesso di costruire è controversa in giurisprudenza:

  • una prima tesi nega la legittimazione alla richiesta perché lo ius aedificandi si trasferisce solo con la stipula del contratto definitivo;
  • un secondo orientamento ritiene corretto riconoscere la legittimazione in quanto il promissario acquirente ha la possibilità di esperire l’azione di esecuzione in forma specifica ex art. 2932 c.c., in caso di inadempimento del promittente alienante;
  • una terza tesi ritiene legittimato il promissario acquirente purché immesso nel possesso del bene;
  • una quarta posizione richiede che il preliminare contenga il consenso del proprietario in ordine all’effettuazione dei lavori edili.

Sulla questione è ritornato il TAR Sardegna, sez. II, nella sent. 11 maggio 2017, n. 332 , ribadendo la tesi favorevole alla legittimazione alla richiesta del permesso di costruire espressa nel secondo punto del precedente elenco.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI

Il permesso di costruire richiesto da soggetto diverso dal proprietario

Il permesso di costruire richiesto da soggetto diverso dal proprietario

Mario Petrulli, Antonella Mafrica, 2014, Maggioli Editore
Il nostro ordinamento consente, a certe condizioni e con limiti più o meno rilevanti, il rilascio del permesso di costruire anche a soggetti diversi dal proprietario ed aventi una relazione qualificata con l'immobile sul quale dovrà essere eseguito l'intervento edilizio: l'usufruttuario,...

19,00 € 17,10 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>