Questo articolo è stato letto 65 volte

Il titolare di una concessione è legittimato alla richiesta del permesso di costruire?

Il titolare di una concessione è legittimato alla richiesta del permesso di costruire?

di MARIO PETRULLI

L’art. 11, comma 1 del Testo Unico Edilizia (d.P.R. n. 380/2001) stabilisce che “il permesso di costruire è rilasciato al proprietario dell’immobile o a chi abbia titolo per richiederlo”. La lettera della norma è chiara: la richiesta del titolo edilizio può essere avanzata anche da un soggetto che non è proprietario dell’immobile sul quale dovrà essere effettuato l’intervento. L’ampia formula utilizzata dal Legislatore consente di ritenere che la richiesta del permesso di costruire possa essere avanzata da chi, essendo titolare di altro diritto reale diverso dalla proprietà o di un diritto personale di godimento dell’immobile, abbia per effetto di tale diritto l’obbligo o la facoltà di eseguire l’intervento edilizio per cui chiede il titolo.
In altri termini:
– il soggetto richiedente il titolo edilizio deve avere una relazione qualificata con l’immobile nascente da un titolo giuridico, quale ad esempio un contratto (di comodato, di locazione, di leasing), un atto di concessione della P.A. (la concessione di un immobile pubblico o una concessione mineraria), un testamento (si pensi all’ipotesi in cui il de cuius, tramite testamento, riservi ad un soggetto diverso dall’erede il diritto di usufrutto su un immobile);
– è altresì necessario che fra i contenuti del titolo vi sia anche quello di poter effettuare l’intervento edilizio oggetto del permesso.

Un’ipotesi concreta di soggetto non proprietario legittimato alla richiesta del permesso di costruire si può rinvenire nella recente sentenza 28 giugno 2019, n. 775, del TAR Veneto, Sez. II, nella quale i giudici hanno affermato che….

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE QUI.

Formulario generale dell’edilizia

Formulario generale dell’edilizia

Mario Di Nicola, 2019, Maggioli Editore
Prosegue la semplificazione della disciplina edilizia con diversi provvedimenti che modificano sensibilmente svariati aspetti della materia trattata e, tra i più importanti, troviamo:• decreto legislativo 6 ottobre 2018, n. 127 - Disposizioni concernenti le funzioni e i compiti del Corpo...

49,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>