Questo articolo è stato letto 0 volte

Infrastrutture e viabilità in Piemonte

infrastrutture-e-viabilit-in-piemonte.gif

E’ stato inaugurato il 10 febbraio il tratto ammodernato da Santhià a Greggio, lungo circa 20 km, dell’autostrada Torino-Milano.

Il tratto è stato realizzato per buona parte fuori dal tracciato preesistente ed ha fra le sue opere principali un ponte in cinque campate per una lunghezza complessiva di 317 metri, il viadotto di scavalco della ferrovia Santhià-Arona e della sr230 Biella-Vercelli, i ponti sui torrenti Cervo e Rovasenda.

Gli interventi progettati hanno dovuto tener conto non solo dalla presenza della linea ferrata, ma anche di una particolare complessità operativa derivante dalla volontà di non interrompere mai il traffico veicolare sull’autostrada. L’investimento complessivo è stato di circa 131milioni di euro.

Il Piemonte – ha ricordato l’assessore Borioli – è impegnato in uno sforzo di grande rilevanza per quanto riguarda le infrastrutture: nelle opere stradali, gli altri fronti sono la Asti-Cuneo, la bretella di collegamento tra Biella e la Torino-Milano, la Pedemontana piemontese.

Nel 2009 sulla rete stradale di primo e secondo livello saranno mobilitati, attraverso le Province, 350 milioni di euro in cantieri oltre alle decine e decine di milioni investiti dall’Anas. Non posso non ringraziare il ministro Matteoli per la grande attenzione che sta dedicando al Piemonte”.

Il presidente dell’Anas ha annunciato che l’ammodernamento della Torino-Milano si concluderà nel 2013, secondo i tempi previsti. Già nei prossimi mesi partiranno i lavori nella direzione di Novara e Milano.

Fonte: www.regione.piemonte.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico