Questo articolo è stato letto 0 volte

Infrastrutture ferroviarie in Lombardia

infrastrutture-ferroviarie-in-lombardia.gif

Quattro anni di lavori, 14 chilometri realizzati, 12 passaggi a livello sostituiti e 200 milioni di euro (26.000 dei quali messi a disposizione da Regione Lombardia) il costo complessivo.

Sono questi i numeri che caratterizzano il completamento dei lavori per il raddoppio della linea ferroviaria Milano-Lecco, inaugurata dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, dall’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, dal sindaco di Milano, Letizia Moratti, dal sottosegretario ai Trasporti, Roberto Castelli, e dall’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti.

"Un’opera straordinaria per il nostro territorio – ha detto il presidente Roberto Formigoni – fortemente voluta da Regione Lombardia che permetterà ai circa 40.000 pendolari giornalieri, una volta che il servizio sarà a regime, di raggiungere Milano con un treno da Lecco ogni mezz’ora".

L’opera consentirà di potenziare il servizio ferroviario regionale con l’istituzione della linea S8 che collegherà Milano-Porta Garibaldi e Lecco ma già da ora garantisce un maggior livello di sicurezza e un miglior controllo della circolazione.
"Questa – ha aggiunto l’assessore Cattaneo – è un’opera necessaria per la competitività e lo sviluppo della nostra Regione".

Secondo un’indagine Istat la Lombardia è all’ultimo posto nel rapporto dotazione ferroviaria/numero di abitanti, con soli 17 chilometri ogni 100.000 residenti.

Contestualmente al raddoppio sono entrate in funzione anche le opere accessorie: 7 nuovi sottopassi, marciapiedi, pensiline e arredi esterni, rampe di accesso e percorso tattili per non vedenti.

Fonte: www.regione.lombardia.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico