Questo articolo è stato letto 2 volte

Infrastrutture in Piemonte

infrastrutture-in-piemonte.gif

La Giunta regionale ha approvato il programma di finanziamento per i canali demaniali, ovvero i più importanti canali di irrigazione piemontesi, di cui la Regione è proprietaria, gestiti da consorzi e associazioni.

La spesa prevista è di poco inferiore a 11 milioni di euro e comprende interventi urgenti di manutenzione straordinaria per mettere in efficienza le strutture e migliorare il trasporto delle acque, evitando perdite dannose.

Il finanziamento copre il 90% della somma necessaria ed è stato deliberato, dopo specifici sopralluoghi, in accordo con i consorzi gestori, che si faranno carico dei costi residui.

Il programma si inserisce nel piano irriguo triennale, approvato dal Consiglio regionale nel dicembre 2007 con uno stanziamento complessivo di 27 milioni che, oltre al piano per i canali demaniali, prevede un bando per la manutenzione straordinaria dei consorzi irrigui (attuato nella primavera 2008) e finanziamenti di infrastrutture di importanza strategica che portino ad un uso ottimizzato e sostenibile della risorsa acqua.

“Le misure adottate per le opere irrigue – sottolinea l’assessore all’Agricoltura. Mino Taricco – rispondono a un approccio nella gestione delle infrastrutture che mira a ottimizzare il patrimonio esistente dove possibile e ad avviare interventi di cui sia possibile valutare l’efficienza.

Inoltre, è sempre prioritario l’obiettivo della sostenibilità nell’utilizzo delle acque. Vorremmo riuscire, in molti casi, a cementificare meno e a gestire meglio. A maggior ragione, questo è l’approccio che ci ha guidati nel varare progetti e criteri per i canali demaniali di proprietà della Regione, che, grazie alle risorse stanziate, potranno mettere in sicurezza le strutture e attuare gli interventi più urgenti, in alcuni casi attesi da anni”.

Fonte: www.regione.piemonte.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico