Questo articolo è stato letto 0 volte

Infrastrutture: rende operativi i piani di opere medio-piccole

infrastrutture-rende-operativi-i-piani-di-opere-medio-piccole.gif

Nell`ambito del Piano delle infrastrutture prioritarie approvato dal Governo a giugno 2009, e` previsto il finanziamento di quattro programmi di interventi infrastrutturali di media e piccola dimensione finanziaria, per un importo complessivo pari a 2.433,5 milioni di euro.

Si tratta dei programmi relativi a:
    – opere medio-piccole, per un importo pari a 825 milioni di euro;
    – interventi di ricostruzione di edifici pubblici e privati in Abruzzo (emergenza terremoto), per un importo pari a 408,5 milioni di euro;
    – interventi di edilizia carceraria, per un importo pari a 200 milioni di euro;
    – interventi di edilizia scolastica, per un importo pari a 1.000 milioni di euro.

Di questi finanziamenti, secondo i dati elaborati dal Centro Studi dell`Ance, soltanto 1.080 milioni di euro, pari al 44% dell`importo, risultano confermati dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE).

La conferma dei finanziamenti agli interventi di media e piccola dimensione procede tra l`altro ad un ritmo inferiore a quello della conferma dei finanziamenti per le altre opere del Piano governativo (59% dei finanziamenti confermati).

Questo ritardo nella conferma dei finanziamenti rischia di limitare gli effetti anticiclici di questi investimenti che sono maggiormente in grado di dare un sostegno immediato al settore delle costruzioni e al mercato delle opere pubbliche, per il quale l`Ance stima un ulteriore calo del 3,9% nel 2010 dopo il calo dell`8,1% registrato nel 2009.

Le decisioni dell`inizio dell`anno 2010 dovranno permettere di accelerare l`avvio degli interventi decisi dal Cipe, in particolare quelli delle opere medio-piccole, al fine di sostenere l`attivita` delle imprese di costruzioni, ed evitare la perdita di numerosi posti di lavoro.

Per quanto riguarda le somme gia` confermate e gli interventi gia` individuati nell`ambito dei 4 programmi soprarichiamati, per un importo pari a circa 1.080 milioni di euro, si puo` prevedere un`attivazione dei finanziamenti nei primi mesi del 2010.

E` il caso in particolare per il Piano di edilizia carceraria che permette di completare il finanziamento di interventi gia` avviati ma anche, ad esempio, del Piano di opere medio-piccole di competenza dei Provveditorati alle opere pubbliche del Mezzogiorno.

Dalle informazioni fornite dal Ministero infrastrutture, infatti, i Provveditorati hanno ricevuto l`autorizzazione ad avviare effettivamente la prima parte del Piano, finanziata per 413 milioni di euro con delibera Cipe del 6 novembre 2009.

Nota Ance su Piano opere medio-piccole

Fonte: Ance

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>