Questo articolo è stato letto 0 volte

Italia, l’ideale cartello è “Castelli in vendita”: solo per stranieri

italia-lideale-cartello-castelli-in-vendita-solo-per-stranieri.jpg

Castelli in vendita: è questo l’ideale cartello posizionato di fronte al nostro paese in questo momento. Da nord a sud Italia sono infatti in vendita decine di castelli privati. I prezzi oscillano da 1200 a 8500 euro a metro quadro per immobili che possiedono certamente grande fascino e pregio, e si trovano in perfetto stato di manutenzione. Alcuni di questi edifici sono già adibiti a strutture ricettive turistiche, oltre che ad aziende agricole.

“Solo nel nostro sito web – afferma l’amministratore delegato di Lionard Luxury Real Estate, Dimitri Corti – abbiamo in vendita 37 castelli, ma in portfolio sono oltre 70 in tutta Italia”. Gli alti costi di manutenzione e la crescente pressione fiscale sugli immobili hanno convinto molti proprietari, spesso da più generazioni, di valutare opportunità di vendita rivolte al mercato straniero, che in questa complessa temperie storica è l’unico interessato ad acquistare oggetti di questa tipologia, che definire di lusso è riduttivo”.

In Piemonte sono collocati alcuni dei castelli più “economici” (per usare un eufemismo): per un castello tra i più scenografici del Monferrato, immerso in un parco di alberi secolari, 5962 metri quadri di interni perfettamente restaurati, una foresteria del Cinquecento, occorrono circa sette milioni, poco più di mille euro a metro quadro. Inoltre spiccano due importanti castelli che sono in vendita nel territorio della Regione Toscana: il Castello di Tavolese vicino a Firenze e quello di Sapia nei pressi di Siena, legati a vicende narrate nella Divina Commedia. In particolare il Castello di Tavolese, appartenuto alle famiglie di Farinata degli Uberti, del cui casato fece parte anche la madre del poeta Petrarca, si distribuisce per 7676 metri quadrati con 62 ettari di parco, oltre ad altri edifici tra cui una chiesa e varie coloniche.

Fonte: Ansa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>