Questo articolo è stato letto 229 volte

La difformità totale rispetto al progetto assentito

La difformità totale rispetto al progetto assentito

di MARIO PETRULLI

L’art. 31 del Testo Unico Edilizia dispone la demolizione per gli interventi eseguiti in difformità totale rispetto al progetto assentito con il permesso di costruire, ossia nei casi in cui venga realizzato un organismo edilizio integralmente diverso:

  • per caratteristiche tipologiche architettoniche ed edilizie;
  • per caratteristiche planovolumetriche, e cioè nella forma, nella collocazione e distribuzione dei volumi;
  • integralmente diverso per caratteristiche di utilizzazione (la destinazione d’uso derivante dai caratteri fisici dell’organismo edilizio stesso);
  • perché comportante la costituzione di volumi nuovi ed autonomi.

Secondo la giurisprudenza, “la difformità totale si verifica allorché si realizzi un “aliud pro alio” rispetto alla costruzione progettata e cioè qualora siano ravvisabili opere non rientranti tra quelle consentite, che abbiano una loro autonomia e novità oltre che sul piano costruttivo anche su quello della valutazione economico-sociale. Difatti, l’art. 31 cit. considera interventi eseguiti in totale difformità dal permesso di costruire (o concessione edilizia) “quelli che comportano la realizzazione di un organismo edilizio integralmente diverso per caratteristiche tipologiche, planovolumetriche, o di utilizzazione da quello oggetto del permesso stesso, ovvero l’esecuzione di volumi edilizi oltre i limiti indicati nel progetto e tali da costituire un organismo edilizio o parte di esso con specifica rilevanza ed autonomamente utilizzabile”. L’espressione “organismo edilizio” indica sia una sola unità immobiliare sia una pluralità di porzioni volumetriche facenti parte del medesimo edificio, mentre la difformità totale può riconnettersi sia alla costruzione di un corpo autonomo sia all’effettuazione di modificazioni…

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>