Questo articolo è stato letto 0 volte

Lavori pubblici: la partecipazione alle gare

lavori-pubblici-la-partecipazione-alle-gare.gif

L’Autorità (AVCP) ha emanato una determinazione contenente le linee guida sull’applicazione dell’art. 48 del codice dei contratti, in merito al controllo del possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico organizzativa richiesti alle imprese dal bando di gara.

Con la nuova deliberazione l’AVCP ha consolidato quanto precedentemente affermato con il precedente atto di regolazione n. 15 del 30 marzo 2000 e fornito, al contempo, ulteriori chiarificazioni e suggerimenti agli operatori, soprattutto a quelli di servizi e forniture per i quali l’introduzione dell’art.48 del codice dei contratti e l’integrazione apportata dal terzo decreto correttivo  rappresenta una novità.

Le linee guida approvate con la nuova determinazione dell’AVCP n. 5 del 21 maggio 2009 trattano l’ambito di applicazione della procedura, l’inapplicabilità al controllo sui requisiti generali e sui requisiti di valutazione dell’offerta, i requisiti oggetto di verifica.

Il nuovo documento emesso dall’Authority esamina anche la determinazione del periodo di attività documentabile relativa ai requisiti speciali, il caso in cui siano dichiarati requisiti sovrabbondanti rispetto ai minimi, la distinzione tra criteri di selezione dell’offerente e criteri di selezione dell’offerta, i mezzi di prova per dimostrare il possesso dei requisiti.

Le linee guida si concludono trattando dell’applicazione dell’articolo 48 agli appalti di progettazione ed esecuzione, la natura dei termini per gli adempimenti previsti dalla norma, la natura del termine posto ai concorrenti sorteggiati, le modalità di applicazione dell’art. 48 comma 1 bis, la verifica sull’aggiudicatario provvisorio e sul secondo graduato, la modalità di espletamento della verifica, la compatibilità con la normativa sull’autocertificazione, i presupposti al cui verifìcarsi si ricollegano le misure sanzionatorie, le sanzioni irrogate dall’Autorità.

Fonte: www.autoritalavoripubblici.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>