Questo articolo è stato letto 0 volte

Lazio: ambiente e tutela del territorio

lazio-ambiente-e-tutela-del-territorio.gif

Nella finanziaria 2007 erano stati stanziati 175 milioni di euro (gran parte fondi POR 2007- 2013) e con il Bilancio 2009 sono stati aggiunti altri 30 milioni di euro inseriti in un piano da 300 milioni di euro ( 90 milioni di parte corrente e 210 in conto capitale).

L’accordo con Campidoglio e Ama permette di finanziare per 2 anni l’opzione raccolta differenziata al 45% con 12 milioni di euro nel 2009 e 27 nel 2010 (20 per il 35%). Altri 8 milioni sono stati accordati alla Provincia di Roma.

Il 18 aprile 2008 la Giunta ha stanziato 40 milioni di euro per lo sviluppo della raccolta differenziata e per l’aumento della produzione di concime da rifiuti (compost) e l’incentivazione della riduzione della produzione di rifiuti. Annunciati a dicembre 2008 altri 20 milioni di euro per Roma.

In più la Regione ha previsto uno stanziamento di 50 milioni di euro di risorse ordinarie dal 2006 al 2010 per l’incentivazione e promozione della raccolta differenziata dei rifiuti urbani e alle campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica. La somma è stata destinata a tutte le province e al comune di Roma.

Un milione di euro nel 2008 è stato predisposto per avviare progetti sperimentali di raccolta differenziata nei comuni.

Il 50% di raccolta differenziata entro il 31dicembre 2010 sarà raggiungibile con un nuovo modello organizzativo, che dovrà puntare :
– sulla raccolta porta a porta, oltre che sulla raccolta stradale;
– sulla produzione di compost di qualità in impianti di bacino che servano mediamente di 120-150.000 abitanti;
– sulla filiera del riciclaggio, riutilizzo e recupero del materiale;
– su accordi con i consorzi per realizzare quella filiera sociale ed economica che è imprescindibile per ottenere risultati;
– su incontri con le grandi imprese di distribuzione per la prevenzione nella produzione; sull’applicazione del cronoprogramma del piano, sia sui risultati della raccolta differenziata sia per le iniziative impiantistiche.

Fonte: www.regione.lazio.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico