Questo articolo è stato letto 0 volte

Lazio: edilizia popolare

lazio-edilizia-popolare.gif

Al via i cantieri per il rifacimento di 184 tetti su altrettanti stabili di proprietà dell’Ater del Comune di Roma grazie ad un finanziamento di 38 milioni di euro erogato dalla Regione Lazio.

I lavori dovrebbero essere completati nell’arco di 7 mesi e riguarderanno sei diversi lotti. Sono stati aperti in questi giorni i cantieri negli stabili di Tor Bella Monaca, Torre Gaia, La Rustica, Quarticciolo e Tor de Schiavi.

Entro la fine dell’anno i cantieri partiranno anche negli stabili situati nei quartieri di Serpentara, Primavalle, Tufello, San Basilio, Casal Bertone, Rebibbia, Tiburtino III, Laurentino, Spinaceto, Tor de Cenci Garbatella, Corviale e ad Ostia.

Gli interventi consisteranno principalmente nella rimozione delle guaine impermeabilizzanti poste sui tetti, che in molti casi sono degradate a causa di danni legati agli agenti atmosferici o semplicemente invecchiate. L’intervento sui tetti riguarderà anche la sistemazione di lastre di marmo pericolanti e l’installazione di antenne televisive centralizzate per ciascuno stabile.

Nei prossimi mesi l’Ater, attraverso un fondo di 100 milioni di euro stanziato nel 2006 dalla Regione Lazio, metterà a bando anche la costruzione e la ristrutturazione di ascensori in 134 stabili di sua proprietà.

“Con i lavori sui tetti cercheremo di eliminare uno dei problemi maggiori di molte case popolari, le infiltrazioni d’acqua” – ha dichiarato il presidente dell’Ater, Luca Petrucci – per quanto riguarda gli ascensori abbiamo chiesto ai presidenti dei Municipi di indicarci gli stabili più bisognosi in ciascun lotto e a breve saremo pronti per partire”.

“Vogliamo arrivare a dare autosufficienza energetica a tutti quei comprensori Ater in cui sarà possibile – ha detto l’assessore Mario Di Carlo – e finiti i lavori di risistemazione dei tetti verificheremo la possibilità di installare i pannelli solari”.

Fonte: www.regione.lazio.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico