Questo articolo è stato letto 0 volte

Lazio: edilizia scolastica

lazio-edilizia-scolastica.gif

Su proposta dell’Assessore all’Urbanistica e Vicepresidente della Giunta Esterino Montino, la Giunta della Regione Lazio ha dato il via libera alla variante al Prg del Comune di Bracciano per la realizzazione della scuola elementare in località il Pero, nel quartiere Bracciano Nuova.

6.200.000 gli euro a disposizione del progetto, cofinanziato al 50% tra Regione Lazio – Assessorato ai Lavori Pubblici e Comune di Bracciano.

“Si tratta di una doverosa risposta alle necessità di adeguati spazi per l’istruzione elementare in un Comune come quello di Bracciano che in soli 7 anni ha visto aumentare del 30% la popolazione residente – afferma l’Assessore  all’Urbanistica e Vicepresidente della Giunta Esterino Montino – L’istituto sorgerà su un terreno di 2 ettari adiacente ad un’area sportiva pubblica ceduto tre anni fa in permuta al Comune dalla famiglia Odescalchi. Il progetto, a basso impatto ambientale, prevede un edificio interamente ecocompatibile dotato di 25 aule più i laboratori, la palestra e il servizio mensa.

“Finalmente Bracciano avrà una seconda suola elementare che andrà a servire le famiglie della parte nuova della città, dove ora risiedono circa 7.000 abitanti. In questo modo sarà possibile anche alleggerire l’istituto Tommaso Tittoni, unica scuola elementare attualmente a Bracciano che si trova in pieno centro storico – spiega Giuliano Sala, sindaco di Bracciano”.

“Ora dobbiamo procedere all’apertura delle buste del bando di assegnazione del progetto esecutivo Contiamo di aprire il cantiere entro il 2009 e speriamo di dare il servizio ai bambini e alle loro famiglie per il 2011”.

Fonte: www.regione.lazio.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>