Questo articolo è stato letto 0 volte

Lazio: approvato l’assestamento di bilancio 2008

lazioapprovato-lassestamento-di-bilancio-2008.gif

L’assestamento prende atto della complessa situazione economica e finanziaria della regionale e individua le linee strategiche per proseguire il lavoro di risanamento e riequilibrio dei conti avviato dalla Giunta Regionale negli ultimi anni.

Gli interventi si muovono nel solco di tre principale direttrici: l’attuazione di norme per il controllo e il contenimento della spesa; la soluzione dei problemi economici strutturali ereditati o di nuova formazione (l’obbligo formativo, i disavanzi sanitari 2007 e 2008, l’adeguamento dei costi del trasporto pubblico locale); sostegno allo sviluppo infrastrutturale, sociale ed economico con particolare attenzione alla questione ambientale e a quella dei diritti.

Il quadro economico regionale
La manovra regionale in materia fiscale registra, sulla base di stime effettuate dal Ministero del Tesoro, un gettito superiore alle previsioni per il 2006-2008 di circa 264 milioni. L’extragettito è stato finalizzato a coprire il disavanzo 2007 per 182 milioni di euro e per 82 milioni a copertura del 2008.

Ad integrazione del Fondo Sanitario Regionale per il 2008 la Regione dispone del gettito della manovra fiscale 2009 per 917 milioni di euro e 82 milioni accantonati nel 2008 ma non utilizzati per la copertura del disavanzo 2007. La Regione ha inoltre costituito due capitoli nuovi, per sostenere direttamente come Regione le spese per la ricerca e la didattica sostenute dai policlinici universitari non direttamente riferibili all’attività assistenziale.

Nell’assestamento di bilancio è istituito, inoltre, un capitolo aggiuntivo per l’acquisto, l’ammodernamento e la ristrutturazione fisica e tecnologica delle strutture sanitarie pubbliche operanti nella regione, con uno stanziamento di 20 milioni di euro annui.

Le principali novità dell’assestamento di bilancio 2008
L’assestamento di bilancio conferma e attua il programma di legislatura emerso dal bilancio di previsione e dalla finanziaria regionale 2008. Con questa proposta di legge vengono apportate al bilancio di previsione specifiche variazioni:
– integrazione di 10 milioni nel triennio 2008-10 per affrontare il fenomeno della subsidenza nei Comuni di Tivoli e Guidonia;
– aumento di 4 milioni di euro dei cofinanziamenti regionali alle risorse statali nel settore idrico ed ambientale;
– 2,5 milioni di euro saranno utilizzati per l’istituzione di un nuovo capitolo destinato alle opere per lo sviluppo dei piccoli comuni;
– integrazione di 15 milioni nel triennio 2008-10 per il sostegno alla nuove residenze universitarie;
– conferma degli stanziamenti per lo sviluppo infrastrutturale ed economico regionale e per l’ambiente.

Infine, l’articolo 10 dell’assestamento prevede che tutti i beni mobili e immobili, culturali e artistici delle Aziende Sanitarie Locali del Lazio, nell’ambito del patrimonio degli ex enti ospedalieri disciolti, destinati a fornire rendite patrimoniali vengano trasferiti in proprietà alla Regione Lazio.

Fonte: www.regione.lazio.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico