Questo articolo è stato letto 0 volte

L’Emilia-Romagna “Per la sicurezza del territorio”

lemilia-romagna-per-la-sicurezza-del-territorio.gif

E’ disponibile on line il terzo rapporto sulle attività svolte dalla Regione, tra il 2007 e il 2009, per la messa in sicurezza strutturale del territorio emiliano-romagnolo, la riduzione e mitigazione dei rischi, e il rafforzamento del sistema regionale di protezione civile.

Dopo le precedenti edizioni del gennaio 2005 e di giugno 2007, il rapporto “Per la sicurezza del territorio” fa il punto sugli importanti risultati conseguiti nel campo della sicurezza territoriale e della gestione sostenibile delle risorse naturali.

La Regione Emilia-Romagna è impegnata da anni nella realizzazione di un sistema di sicurezza territoriale in cui le funzioni di difesa del suolo, di difesa della costa e di bonifica risultino strettamente interrelate, riconoscendo il ruolo fondamentale della pianificazione e della programmazione improntate alla massima integrazione tra gli enti ed i soggetti presenti sul territorio.

Migliorare i livelli di sicurezza del territorio e delle popolazioni in relazione al rischio idraulico, idrogeologico, sismico, di erosione e ingressione marina, è uno degli obiettivi principali che si declina in un complesso di azioni finalizzate ad innalzare il livello di prevenzione e di protezione degli insediamenti e delle popolazioni in relazione alle criticità del territorio, a migliorare la capacità di valutazione delle azioni intraprese, a diffondere e rendere fruibili ai cittadini le conoscenze territoriali sviluppate.

Tra il 2007 e il 2009 la Regione è stata colpita da avversità rilevanti. La crisi di siccità del 2007, la riattivazione di numerose frane e il sisma nel 2008, e la serie di eventi meteo-climatici del 2009.

Questo rapporto illustra la mole di lavoro svolta per fare fronte a tali eventi in un’ottica che punta sempre di più alla prevenzione e alla manutenzione ordinaria del territorio, ma anche capace di mettere in campo un efficiente sistema di interventi di emergenza e di manutenzione straordinaria.

Il Rapporto

Fonte: www.regione.emilia-romagna.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>