Questo articolo è stato letto 0 volte

Libro Unico del Lavoro

libro-unico-del-lavoro.gif

Con nota del 9 dicembre scorso, l’Inail ha fornito ulteriori istruzioni sulla vidimazione del Libro unico del lavoro.

Il libro unico del lavoro è stato istituito con l’articolo 39 del decreto-legge 112/2008, convertito dalla legge 133/2008 e, per la sua operatività, il Ministro del Lavoro, della salute e delle politiche sociali ha emanato il decreto 9 luglio 2008 sulle modalità e tempi di tenuta e conservazione del libro unico e la disciplina del relativo regime transitorio.

Successivamente il ministero ha emanato la circolare 20 del 21 agosto scorso, per chiarire i primi dubbi operativi e a garantire una ottimale gestione del periodo transitorio dal vecchio al nuovo regime ma con l’avvicinarsi della scadenza del regime transitorio sono stati sollevati da più parti nuovi e ulteriori quesiti di carattere tecnico.

Ora, alla vigilia della scadenza del periodo transitorio, questa circolare Inail detta alcune disposizioni operative.

Numerazione unitaria
Il decreto ministeriale 9 luglio 2008 prevede che la gestione della numerazione unitaria avvenga esclusivamente per via telematica. E’ stata predisposta apposita procedura informatica che sarà operativa a decorrere dal 12 dicembre 2008.
La data del 31 dicembre 2008 relativa ai soggetti già autorizzati alla numerazione unitaria è da intendersi con riferimento all’estensione del periodo di paga relativo al mese di dicembre 2008.
Di conseguenza la data ultima per realizzare operativamente l’incombente è il 16 gennaio 2009.

Stampa laser
Per semplificare gli adempimenti, è prevista una autorizzazione preventiva del tracciato elaborato dalle case di software.

Vidimazione
L’Inail è l’unico ente preposto ad effettuare la vidimazione del Libro unico, anche nel caso dei datori di lavoro che provvedevano alla vidimazione presso altri Istituti.
Per poter procedere alla vidimazione, questi soggetti dovranno effettuare una registrazione apposita.

Istruzioni Inail 9 dicembre 2008

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico