Questo articolo è stato letto 0 volte

Lombardia, 7 milioni per il sisma

lombardia-7-milioni-per-il-sisma.jpg

7 milioni di euro: è la cifra stanziata dalla Regione Lombardia per il ripristino dei beni artistici e architettonici gravemente danneggiati lo scorso anno dal sisma che ha colpito anche i comuni della bassa mantovana. L’Assessore alle culture e identità Cristina Cappellini ha visitato i tre comuni della provincia di Mantova colpiti dal terremoto del maggio 2012, affermando: “Siamo partiti stamattina da San Benedetto Po dove abbiamo visitato il Polirone, una delle Abbazie più note, che ha riportato ingenti danni dal terremoto e necessita di interventi di recupero abbastanza consistenti; abbiamo poi fatto tappa a Moglia – ha continuato l’assessore – dove abbiamo visitato la chiesa di Bondanello, e poi l’Ecomuseo delle bonifiche, un altro carattere identitario di questo territorio, per terminare nel pomeriggio, con Sabbioneta, sito patrimonio dell’Unesco, una delle tante bellezze del territorio mantovano”.

L’Assessore ha poi espresso orgoglio e soddisfazione per il fatto che tutti i 27 progetti presentati abbiano ottenuto il finanziamento regionale con grande celerità: in tempi rapidi infatti è stato istituito il fondo, sono stati esaminati i progetti ed è stata stilata la graduatoria. I lavori potranno pertanto cominciare subito al fine di dare corso e sviluppo allo stanziamento. Le domande presentate sono state complessivamente 27, di cui 5 riguardanti beni pubblici e 22 beni privati. Il totale del finanziamento che verrà erogato da Regione Lombardia è di oltre 7 milioni di euro, di cui il 25% a fondo perduto e il rimanente 75% da rimborsare in 15 anni a condizioni agevolate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>