Questo articolo è stato letto 0 volte

Lombardia: intesa Regione-Ance per la sicurezza nei cantieri

lombardia-intesa-regione-ance-per-la-sicurezza-nei-cantieri.gif

Il Sistema Informativo Regionale della Prevenzione raggiunge il top: diviene perfettamente unitario e completo per tutta la Lombardia, integrando i dati di tutti i soggetti interessati, e si propone così come uno strumento ottimale per dare ulteriore impulso al controllo della regolarità e della sicurezza nei cantieri e dunque alla prevenzione degli infortuni.

E’ quanto prevede l’intesa firmata da Regione Lombardia, Direzione Regionale del Lavoro, ANCE (Associazione costruttori edili), e dai sindacati regionali di settore (Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil).

L’Intesa prevede appunto di integrare il Sistema Informativo Regionale della Prevenzione con le anagrafiche delle aziende edili e dei lavoratori iscritti presso le Casse edili lombarde e di raccogliere accanto ai controlli effettuati nei cantieri dalle Asl e dalle Direzioni provinciali del lavoro, quelli effettuati dai Comitati paritetici territoriali per l’edilizia.

L’ulteriore rafforzarsi delle sinergie e l’impegno convergente per la tutela della sicurezza sono motivo di grande soddisfazione per l’assessore alla Sanità, Luciano Bresciani.

“L’intesa raggiunta – sottolinea – va nell’ottica di un lavoro corale e non di solismo e rappresenta uno strumento necessario per contribuire a ridurre gli incidenti nei cantieri: il che costituisce uno dei principali obiettivi di Regione Lombardia, considerato anche gli indici di mortalità in questo settore lavorativo”.

Secondo quanto stabilito a suo tempo dalla Direzione Generale Sanità di Regione Lombardia e dalla Direzione Regionale del Lavoro, dal 1 gennaio di quest’anno la trasmissione della notifica preliminare di avvio lavori nei cantieri e dei suoi aggiornamenti avvenga sul territorio regionale tramite sistema informatizzato attraverso l’applicativo www.previmpresa.servizirl.it/cantieri/, il cui format è stato realizzato anche grazie ai contributi tecnici dell’Organismo Paritetico istituito nel settore delle costruzioni.

La trasmissione informatizzata crea un database dedicato all’interno del Sistema Informativo Regionale della Prevenzione (IMPreS@ – Informatizzazione Monitoraggio PREvenzione S@nitaria), cui hanno accesso le Aziende Sanitarie Locali, le Direzioni Provinciali del Lavoro e, quale espressione dell’Organismo Paritetico, le Casse Edili e i Comitati Paritetici Territoriali per l’edilizia.

In questo modo è stata data piena attuazione ad uno degli obiettivi del Piano regionale 2008-2010 per la promozione della sicurezza e salute negli ambienti di lavoro, adottato con d.g.r. VIII/6918 il 2 aprile 2008, che vede nella condivisione delle fonti informative il mezzo necessario a garantire una programmazione efficace degl iinterventi nei cantieri e una migliore copertura del territorio, in termini di controllo, da parte di tutti gli organi di ispezione e di assistenza del Sistema Regionale della prevenzione.

Fonte: Lombardia Notizie

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>