Questo articolo è stato letto 5 volte

Edilizia Urbanistica

Mancato esonero del contributo di costruzione, Chi ha ragione?

mancato-esonero-del-contributo-di-costruzione-chi-ha-ragione.jpg

Il primo “caso” di Chi ha ragione?, rubrica a cura di M. Petrulli e A. Mafrica, si occupa dell’esonero dal contributo di costruzione inerente il rilascio del permesso di costruire.

Un sindacato richiede al comune l’esonero ai sensi dell’art. 17 comma 3 lett. c) del Testo Unico dell’Edilizia (DPR n. 380/2001) secondo cui il contributo di costruzione non è dovuto “per gli impianti, le attrezzature, le opere pubbliche o di interesse generale realizzate dagli enti istituzionalmente competenti nonché per le opere di urbanizzazione, eseguite anche da privati, in attuazione di strumenti urbanistici”.

Il Comune nega l’esonero per mancanza del requisito soggettivo e di quello oggettivo necessari per l’applicazione della norma.

Chi ha ragione? Vai alla rubrica  da oggi online in home page e scopri la soluzione…

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>