Questo articolo è stato letto 0 volte

Marche: energia e ambiente

marche-energia-e-ambiente.jpg

Un vero e proprio boom di domande ricevute dalla Regione per i bandi di concessione dei contributi relativamente al risparmio energetico e alle fonti rinnovabili.
Sono esattamente 389, infatti, quelle presentate dagli Enti di cui 104 per impianti fotovoltaici, 47 per impianti solari termici, 191 per l’illuminazione pubblica, 18 per impianti geotermici e 29 per impianti di cogenerazione e trigenerazione.

Gli investimenti dei progetti ammontano a 92,66 milioni di Euro per una richiesta di contributo pari a 70,2 milioni di Euro. I bandi si riferiscono alla programmazione dei fondi europei POR per la competitivita` e l’occupazione per il periodo 2007-2013, che prevede un’importante linea di intervento in campo energetico-ambientale.

I bandi di finanziamento sono tutti ispirati ai tre pilastri del PEAR: risparmio energetico, fonti rinnovabili e produzione distribuita. ‘I progetti presentati dagli Enti locali consentirebbero di migliorare i gia` buoni risultati del PEAR ‘ afferma l’assessore regionale all’Ambiente, Marco Amagliani – sia in termini di nuova produzione energetica che di riduzione dei gas ad effetto serra.

Considerato che le risorse disponibili riusciranno a soddisfare poco piu` del 20% delle domande pervenute, risulta opportuno procedere con un’ingente integrazione delle risorse nell’ambito dei fondi UE destinati alla Regione. Per poter soddisfare tutte le domande servirebbero 55 milioni di Euro.’ ‘

Come dimostra questa grande risposta ai bandi regionali – sottolinea l’Assessore all’Ambiente Marco Amagliani – i contributi in campo energetico-ambientale rappresentano una leva strategica per rilanciare l’economia e l’occupazione. Gli interventi di risparmio energetico (negli edifici, nelle fabbriche, nell’illuminazione pubblica, ecc.) e di sfruttamento delle rinnovabili offrono opportunita` di lavoro durature e sostenibili a imprese industriali, artigiani, liberi professionisti, dislocati su tutto il territorio regionale.

‘ Sono ancora aperti i termini per altri 3 bandi di finanziamento. Gli Enti locali possono presentare domanda di contributo per impianti mini-eolici, a biomasse e per la riqualificazione energetica degli edifici. Le risorse disponibili ammontano a 11 milioni di Euro che possono coprire fino all’80% dell’investimento.

Tutte le informazioni di dettaglio sono disponibili nella sezione Bandi del sito www.ambiente.regione.marche.it.

Fonte: www.regione.marche.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>