Questo articolo è stato letto 0 volte

Marche: proposta di legge sulla sicurezza nei cantieri

marche-proposta-di-legge-sulla-sicurezza-nei-cantieri.gif

Privilegiare la tutela della salute e la sicurezza dei cantieri nell’aggiudicazione dei lavori e delle opere pubbliche di interesse regionale.
Sono gli obiettivi di una proposta di legge che la Giunta regionale ha inviato all’Assemblea legislativa per l’adozione.

Su iniziativa dell’assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Canzian, l’esecutivo ha ripresentato un testo che riprende i contenuti dell’analoga proposta decaduta con la fine della precedente legislatura regionale.

‘Come Regione ribadiamo che il principio dell’economicita` degli interventi va subordinato alla salvaguardia della salute e degli ambienti di lavoro ‘ afferma Canzian ‘ Il provvedimento trasmesso in Consiglio focalizza l’attenzione sui cantieri di interesse regionale, non potendo regolamentare quelli di competenza statale’.

Vengono considerati di interesse regionali, lavori e opere pubbliche realizzate nelle Marche, con esclusione di quelli eseguiti dallo Stato.

La proposta di legge e` rivolta alla Regione, agli enti, alle aziende, alle agenzie dipendenti e societa` partecipate. Riguarda anche gli enti pubblici territoriali, i soggetti che usufruiscono di un contributo finanziario della Regione o degli stessi Enti, oltre le associazione o unioni o consorzi tra Regione ed Enti territoriali.

‘Il testo prevede che gli appalti vengano aggiudicati, in via preferenziale, con il criterio dell’offerta economicamente piu` vantaggiosa e non del massimo ribasso, autorizzando i concorrenti a formulare proposte migliorative in direzione della sicurezza dei cantieri e della tutela della salute dei lavoratori ‘ ribadisce Canzian –

Viene sostanzialmente premiata la progettazione della sicurezza, in particolare l’eliminazione o la riduzione dei rischi nelle fasi piu` critiche del processo lavorativo, anche in presenza di subappalti e sub contratti’.

Le finalita` della proposta di legge sono conseguite prevedendo una soglia minima di ammissibilita` delle offerte relativamente alla valutazione della sicurezza nei cantieri, compresi i ‘piccoli': quelli dove vengono eseguiti lavori di importo inferiore a 150 mila euro.

Fonte: www.regione.marche.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>