Questo articolo è stato letto 1 volte

Molise, urbanistica: natura conformativa vincoli destinazione

molise-urbanistica-natura-conformativa-vincoli-destinazione.jpg

Con due sentenze depositate mercoledì 19 marzo 2008 (sentenze n. 88/2008 e 95/2008), il TAR Molise, accogliendo le tesi sostenute dal Comune di Termoli e rivedendo un orientamento sorto sul finire degli anni ’90, ha riconosciuto la natura conformativa (che cioè non comporta espropriazione) dei vincoli di destinazione urbanistica imposti dal Piano Regolatore Generale di Termoli nelle zone destinate a verde pubblico e in quelle destinate a servizi.

Aderendo alla linea di estremo rigore del Consiglio di Stato, secondo il quale solo in caso di azzeramento delle possibilità di utilizzazione dei terreni viene a determinarsi un vincolo assimilabile a quello di natura espropriativa (linea ribadita assai di recente nelle sentenze della Sezione IV n. 5059 dell’1/10/2007 e n. 1095 del 13/3/2008), i Giudici amministrativi molisani hanno messo la parola "fine" al fenomeno delle riclassificazioni urbanistiche, che tanto aveva inquinato in tempi passati l’ordinato sviluppo del tessuto urbano di Termoli.

T.A.R. Molise, Campobasso, Sezione 1, sentenza del 19 marzo 2008, n. 88

T.A.R. Molise, Campobasso, Sezione 1, sentenza del 19 marzo 2008, n. 95

 

Fonte: www.regione.molise.it

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico