Questo articolo è stato letto 208 volte

Nozione di edificio unifamiliare e non debenza del contributo di costruzione

Nozione di edificio unifamiliare e non debenza del contributo di costruzione

Assume interesse la circostanza di un Comune che dinanzi ad un intervento su un edificio utilizza il criterio del rapporto teorico fra metri cubi dell’abitazione e abitanti per definire ciò che può essere considerato edificio unifamiliare; conseguentemente, poiché nel caso concreto tale rapporto è superiore a quello previsto dalle NTA dello strumento urbanistico, nega che l’edificio possa essere considerato unifamiliare e richiede il pagamento degli oneri. Il proprietario contestava la qualificazione effettuata dal Comune e rivendicava l’esonero degli oneri, in quanto l’edificio unifamiliare è tale quando ospita un unico nucleo familiare, indipendentemente dal numero dei componenti del nucleo stesso.

>> Il Comune ha agito correttamente? Per scoprirlo consulta il quesito risolto qui.

Casi pratici risolti Oneri di urbanizzazione e costo di costruzione: esonero e riduzione

Casi pratici risolti Oneri di urbanizzazione e costo di costruzione: esonero e riduzione

Mario Petrulli, 2017, Maggioli Editore
Di notevole rilevanza pratica, la materia del contributo di costruzione correlato al rilascio del permesso di costruire (oneri di urbanizzazione e costi di costruzione) è molto spesso oggetto di difficoltà interpretative e di contenzioso, per quanto riguarda le problematiche relative alle...

22,00 € 19,80 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>