Questo articolo è stato letto 3 volte

Edilizia Urbanistica

Nuova biblioteca universitaria a Trento: made in Renzo Piano

nuova-biblioteca-universitaria-a-trento-made-in-renzo-piano.jpg

È stato presentato ieri a Trento il nuovo progetto dell’architetto Renzo Piano per la rinnovata biblioteca universitaria che nascerà presso il quartiere delle Albere, a pochi metri dall’avveniristico Museo delle Scienze (il Muse, sempre progettato dall’archistar genovese).

La struttura
La nuova struttura, fatta di cristallo, acciaio e pietra, si svilupperà su sette piani e un parcheggio interrato per una superficie complessiva di 9mila metri quadri con facciate e tetto a vetrate, avrà 500 postazioni per lettura e consultazione e potrà accogliere 480mila volumi disposti in oltre di 10mila metri lineari di scaffali.

I costi
L’edificio sarà operativo ed in piena attività a partire dal 2016: l’operazione complessiva sarà guidata dalla provincia autonoma di Trento ed avrà un costo totale di 44 milioni di euro (di cui 10 milioni per la trasformazione d’uso dell’edificio). Il progetto va infatti ad innestarsi su di una struttura preesistente che avrebbe dovuto in origine ospitare un centro congressi.

Le parole di Renzo Piano
“Il nostro è stato un lavoro corale – spiega Renzo Piano – che porterà alla creazione di un edificio, due cubi illuminati dall’alto, dalla bellezza funzionale e non cosmetica, ricco di spazi, luminoso, accessibile, un luogo per far condividere la conoscenza”. L’edificio sarà collocato vicino al Muse, con il polo della scienza che sarà pertanto affiancato da un altrettanto importante polo del sapere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>