Questo articolo è stato letto 82 volte

Nuova SCIA semplificata operativa nel 2017

nuova-scia-semplificata-operativa-nel-2017.jpg

La nuova SCIA unica semplificata sarà operativa entro il 1° gennaio 2017. La semplificazione della Nuova SCIA edilizia passa soprattutto attraverso la transizione di una serie di oneri sulla struttura della Pubblica Amministrazione, e non più sul cittadino che, infatti, non dovrà più produrre documenti che siano già in possesso della Pubblica Amministrazione.

In base alla Nuova SCIA contenuta nella Legge Madia di Riforma della PA, ogni ente dovrà pubblicare sul suo sito i moduli unici da utilizzare per la SCIA adeguati alla novità del decreto che prevede anche l’indicazione del domicilio digitale per le comunicazioni con la PA.

Sul sito dovranno essere presenti:
– l’elenco degli stati,
– qualità personali e fatti oggetto di dichiarazione sostitutiva, di certificazione o di atto di notorietà, delle attestazioni e asseverazioni dei tecnici abilitati o delle dichiarazioni di conformità dell’agenzia delle imprese, indicando le norme che ne prevedono la produzione.

In caso di inadempienza, in base alla Nuova SCIA della Riforma Madia entra in scena la Regione nel caso dell’ente locale o lo Stato in caso di inadempienza della Regione. All’ente locale inadempiente la Regione assegna un “congruo termine” entro cui provvedere alla pubblicazione delle informazioni, poi interviene.

Fonte: Ediltecnico.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>