Questo articolo è stato letto 224 volte

Nuove opportunità per i Comuni per costruire e riqualificare gli impianti

Riqualificare gli impianti

Attraverso un comunicato emesso lo scorso 22 settembre 2017 l’ANCI rende noto che la legge n. 96 del 21 giugno 2017 (conversione in legge della “manovrina” correttiva) ha modificato alcuni aspetti rilevanti della disciplina in materia di edilizia sportiva, prevedendo un iter semplificato per le iniziative di riqualificazione delle infrastrutture sportive. Ad attivarlo possono essere sia un privato che la Pubblica Amministrazione accedendo al Fondo di Garanzia istituto presso l’Istituto per il Credito Sportivo. Questa, come altre novità normative che aprono interessanti prospettive di sviluppo all’impiantistica sportiva, saranno al centro di un seminario organizzato dall’ANCI per la giornata di domani martedì 26 settembre alle ore 10.30 nella sua sede nazionale di Via de’ Prefetti 46 a Roma.

Nel corso della giornata saranno anche illustrate le opportunità legate al protocollo di Intesa tra Invimit e l’Istituto di Credito Sportivo per la promozione di operazioni di valorizzazione di stadi ed impianti sportivi di proprietà pubblica, attraverso lo strumento dei fondi immobiliari.
Al seminario prenderanno parte il vicepresidente vicario ANCI e delegato allo Sport Roberto Pella, il delegato all’Urbanistica e sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, il presidente della Fondazione Patrimonio Comune Alessandro Cattaneo, il segretario generale dell’ANCI Veronica Nicotra, il responsabile del Servizio Incentivi dell’Istituto di Credito Sportivo Eduardo Gugliotta e il responsabile di B Futura Lorenzo Santoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>